martedì 22 Giugno 2021
martedì, Giugno 22, 2021
spot_img

TORINO – Si credevano imprendibili e commettevano furti nelle case dei ricchi (VIDEO)

Arresti; si cercano i complici

TORINO – Erano diventati il terrore degli abitanti di Giaveno e dintorni. Raffica di furti di notte e di giorno.

I carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torino nei confronti di 5 indagati, per concorso in furto in abitazione. Le indagini hanno consentito di documentare la responsabilità degli indagati, in ordine alla consumazione di almeno 20 furti in abitazione, perpetrati tra i mesi di ottobre e novembre 2018, nei comuni di Giaveno, Avigliana, Rivoli, Venaria Reale, Beinasco, Mappano e San Mauro Torinese. Due persone, un albanese e un romeno, sono state rintracciate e arrestate. I carabinieri sono sulle tracce dei complici.

[su_slider source=”media: 179286,185895″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Si credevano imprendibili e per questa ragione utilizzavano le loro auto sia per i sopralluoghi sia per commettere i furti. La filosofia della banda era di cercare le case dei ricchi per rubare di più.

[su_slider source=”media: 185977″ limit=”100″ width=”1620″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 179291,179285″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 185953″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img