FELETTO / RIVAROLO CANAVESE – Si è svolta nelle giornate tra l’11 e il 16 marzo la ventiquattresima edizione del Concorso Strumentistico Nazionale Città di Giussano organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Giussano in collaborazione con la Società dei Concerti di Milano, la Yamaha, la Fondazione Amadeus per la diffusione della cultura musicale e la Società Umanitaria di Milano.

concordiabanner

Il Concorso “Città di Giussano” nel corso degli anni è notevolmente cresciuto di importanza nel panorama musicale italiano ritagliandosi un posto di rilievo nell’ambito dei concorsi musicali riservati ai ragazzi sempre con l’intento di offrire un’occasione di incontro, di confronto e di crescita personale oltre che artistica a tutto coloro i quali nello studio della musica trovano il proprio mezzo espressivo di comunicazione.

Nella splendida cornice della Sala Consiliare “Aligi Sassu” una commissione formata da stimati professionisti del settore provenienti dal panorama didattico e concertistico Conservatoriale di Milano ha ascoltato con attenzione e competenza oltre un centinaio di giovani musicisti divisi nelle diverse categorie riferite al proprio strumento.

bannerdefomac2

In questo contesto, alla sua prima esperienza con un concorso strumentistico professionale a livello nazionale, si è presentato anche il quindicenne felettese Gioele Tarsia: pianista allievo della professoressa Sonia Magliano presso l’associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese. Presentando come programma la sonata op. 47 n. 2 di Muzio Clementi e la Barcarola di Ilic Peter Tchaikovski si è aggiudicato il terzo premio conferitogli durante la cerimonia di premiazione avvenuta sabato 16 marzo.

urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here