PONT CANAVESE – Sabato 23 e domenica 24 marzo, tornano le “Giornate FAI di Primavera”.

Quest’anno, per quanto concerne il territorio canavesano, oltre alla consueta apertura della Pieve di San Lorenzo a Settimo Vittone, le giornate si concentreranno a Pont Canavese.

In particolare si potranno visitare il Polo Museale, la Pieve di Santa Maria in Doblazio e la Centrale Idroelettrica Iren.

Paonessa
concordiabanner

Nel Polo Museale si potranno visitare tre esposizioni: il Museo della Plastica Cannon-Sandretto, delle macchine della vecchia Manifattura, e quello che ospita materiali della vita quotidiana e d’ufficio del primo novecento.

La chiesa di Santa Maria in Doblazio, matrice di tutte le chiese delle Valli Orco e Soana (le due valli che confluiscono a Pont) e parrocchia di Pont fino al 1879, con numerosi affreschi, ex voto e quadri interessanti. Nel pomeriggio di sabato i ragazzi del Liceo Musicale di Rivarolo Canavese, intrattenirà il pubblico.

La Centrale Idroelettrica Iren per la prima volta aperta al pubblico. Costruita durante la seconda guerra mondiale ed entrata in servizio nel 1945. La domenica pomeriggio, in chiusura, verso le 17,30 si esibirà il trombettista Ramon Moro. Il musicista in solo suonerà all’interno della Centrale sfruttando l’acustica e la suggestione dell’inusuale location; per l’occasione i motori della Centrale verranno spenti e il pubblico verrà magicamente immerso all’interno di un lungo viaggio musicale.

bannerdefomac2

Un trombettista decisamente singolare, con un’ impronta stilistica di “confine”, Ramon Moro è sempre individuabile in ogni occasione per il suono visionario e immaginifico. In questi ultimi venti anni ha lavorato in ambiti jazzistici, sperimentazioni elettroniche, pura improvvisazione, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale. Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e alla sua sensibilità ad interagire con altre forme espressive, viene richiesto sempre più spesso a collaborare con artisti di arte contemporanea, registi e videomakers.

Ha composto insieme a Paolo Spaccamonti le musiche del film “I Cormorani” del regista Fabio Bobbio. Ha recentemente pubblicato con lo pseudonimo daRKRam il lavoro “Stone and Death”, concept album dark ambient black metal.

urbanbanner
bannerorchi

Gli apprendisti Ciceroni, quest’anno, provengono dal Liceo Scientifico Aldo Moro di Rivarolo e dal Liceo Botta di Ivrea. Gli studenti che hanno seguito fino ad oggi gli incontri di formazione a riguardo, come di consueto , cureranno le visite per ciascun luogo, diventando i veri protagonisti della valorizzazione dei luoghi aperti al pubblico attraverso la comunicazione interpersonale e il “storytelling”.

L’appuntamento con le Giornate Fai di Primavera è quindi sabato 23 e domenica 24 marzo dalle 10 alle 17,30.

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here