SAINT MARTIN DE LA PORTE – Nella giornata di mercoledì 13 marzo, l’Ance Cuneo, associazione dei costruttori edili affiliata a Confindustria, si è recata ad una visita guidata al cantiere della Tav, sul versante Francese.

concordiabanner

“Abbiamo deciso di andare a vedere personalmente l’avanzamento dei lavori, perché per noi Tav è la più bella speranza di sviluppo del Paese – commenta Elena Lovera presidente di Ance Cuneo che ieri, insieme ad una delegazione di 40 imprenditori della Provincia, ha visitato il cantiere della Tav sul versante Francese di Saint Martin De la Porte – Tramite l’Ance Piemonte e grazie alla disponibilità di Telt abbiamo percorso 8 km di un meraviglioso cantiere, allestito con i più elevati standard di sicurezza europei, dove lavorano grandi imprese italiane, tecnici e maestranze di tante nazionalità, uno splendido esempio di Europa, dove si vedono grandi capolavori di tecnologia all’opera come la fresa “Federica” che fa circa 14 metri di avanzamento al giorno.  Come si può negare  che esistano i lavori per la TAV? Chiunque lo facesse, negherebbe la dignità e l’eccellenza del lavoro svolto dai circa 480 addetti tra maestranze e tecnici. Torniamo alle nostre imprese ancora più convinti a sostenere il percorso che Ance Nazionale ha intrapreso per portare l’attenzione dei cittadini sulla necessità di sbloccare i tanti cantieri fermi in tutto il Paese”. 

E sono diversi gli italiani che stanno lavorando alla Tav sul versante francese. Si sono trasferiti per poter lavorare, e ora rischiano di veder sfumare tutti i loro sforzi.

bannerdefomac2

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here