giovedì 24 Settembre 2020

PONT CANAVESE – Le motivazioni del dissenso di alcuni cittadini pontesi

Pubblichiamo integralmente la loro nota al riguardo

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

PONT CANAVESE – Mentre nel salone polivalente di Pont, si sta svolgendo la presentazione del progetto del polo scolastico, riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota di alcuni cittadini pontesi in disaccordo con l’opera, capitanati da Massimo Motto e dal Consigliere Mauro Rolando.

[su_slider source=”media: 179285,179286″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Nuova Scuola: l’avete voluta e l’avete iniziata. Nonostante tutto e nonostante tutti. Ora è il vostro momento di cantarvela e suonarvela. Peccato che la musica la sentiranno soltanto i posteri.

Le ragioni del dissenso
Purtroppo i nostri bambini sono sempre meno ed il trend demografico è in picchiata. Compresi i piccoli paesi vicini qualora si volesse ipotizzare un futuro accentramento.
Primo enorme motivo per sostenere che la nuova scuola era l’ultima delle nostre necessità.

Decentrando tutta la fase di crescita culturale dei nostri bambini e ragazzi nella zona del ponte della Feitaria, verrà definitivamente ucciso il commercio degli esercizi del centro paese che sopravvivono anche e soprattutto grazie al movimento creato dal passaggio dei genitori e dei bambini nell’attuale strategica, posizione: verrà dato il “colpo di grazia” a Pont.

Verrà messa a repentaglio la sicurezza dei bambini: transitare in Via Roma non sarà uguale a correr liberi nel prato che fu di “Madama Eva”..e non ci sarà nemmeno più un prato per loro.

Avete perorato la causa della nuova scuola insistendo giustamente sulla bruttura estetica e scarsa funzionalità non consona al nostro territorio, dell’attuale scuola. Benissimo: ne state costruendo un’altra ancora più brutta ma non più in mattoni e cemento bensì un “prefabbricato Nzeb”: ai bambini non resterà che sperare che questa nuova ed obbligatoria procedura di costruzione prevista dal 2019 per tutti i nuovi edifici pubblici, con consumo energetico pari quasi a zero, funzioni anche in pratica e non solo in teoria.”

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Avete cancellato – proseguono – l’ultima area verde del paese ed uno splendido, alberato, parco giochi.

Avevate in cassa, a bilancio, i nostri soldi del tutto adeguati per sistemare al meglio l’attuale complesso scolastico per almeno i prossimi vent’anni ma il vostro ego ha superato ogni buon senso.

Avete messo in piedi un ipotetico piano di rientro finanziario, oltre ai contributi (soldi pubblici eh.. ), ricevuti per la tipologia della nuova “struttura Nzeb”, che forse si chiuderà non prima di tre-quattro anni, la quale prevede inoltre la vendita di parte dell’attuale scuola elementare. Il Comune conserverà comunque una porzione di proprietà e per forza ci sarà sempre un costo di gestione e manutenzione.
Un mercimonio teorico costruito sulle nostre cose usando i soldi di tutti.

Anche i musicisti a bordo del Titanic hanno continuato a suonare mentre l’enorme transatlantico si stava inabissando….!
A Pont accade la stessa cosa: solo che qui i musicisti fanno anche i marinai.

Tutto quanto espresso, è scritto con l’intento della più assoluta educazione, nel pieno rispetto delle opinioni di tutti e con la speranza di essere giudicati, un giorno, degli stupidi; che siate capaci di smentirci al fine che dimostriate che la rinascita di un paese in ginocchio passi attraverso la costruzione di una nuova scuola “Nzeb” . Per ora viviamo e vediamo solo quanto sta realmente, purtroppo, accadendo.”

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

pont progetto scuola 1

[su_slider source=”media: 179291,179289,179288,179290″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]


regioneaprile
Original Marinescortinamaggio2cortinalocandmaggio2cofer1NuovaLocandinaPaonessa
- Advertisement -

Leggi anche..

PONT CANAVESE – Le preferenze dei candidati consiglieri

PONT CANAVESE - Le preferenze ottenute dai candidati consiglieri delle due liste: Per Pont e Pont Rinnovamento e Continuità per il...

PONT CANAVESE – Bruno Riva è il nuovo Sindaco di Pont (VIDEO)

PONT CANAVESE – Bruno Riva, 55 anni, è il nuovo Sindaco di Pont Canavese. Riva e la sua...

PONT CANAVESE – I tre truffatori arrestati sono di Pont

PONT CANAVESE - Le vittime dei tre truffatori arrestati dai Carabinieri di Agliè lo scorso 4 settembre sono di Castellamonte, Favria, Torre...

CUORGNÈ / PONT CANAVESE – Riqualificata la rotatoria sulla provinciale 460 del Gran Paradiso

CUORGNÈ / PONT CANAVESE - Sono stati ultimati nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione dell’area verde posta nella rotatoria “Voira”...

PONT CANAVESE – Maria Rita Parola è il nuovo comandante della Polizia Locale

PONT CANAVESE – Il nuovo comandante della Polizia Locale di Pont Canavese, sarà Maria Rita Parola, attuale responsabile della Polizia Municipale...

Ultime News

Rock Politick – Votazioni: il bilancio dal Referendum a Castellamonte

Rock Politick – Stagione 2 Ep. 2 – È stata una settimana intensa sul piano politico. Referendum, regionali e comunali. Dopo...

PIEMONTE – Truffe nelle case dei cittadini, fingendosi la Regione Piemonte

PIEMONTE - A seguito degli episodi di truffa che si stanno verificando in questi giorni, la Regione Piemonte informa i cittadini...

CHIVASSO – Marocco: “No alla trasformazione della linea ferroviaria Chivasso-Asti in pista ciclabile”

CHIVASSO - Il vicesindaco di Città metropolitana Marco Marocco è contrario al progetto di utilizzare il sedime ferroviario della Linea Chivasso-Asti...

ASTI – Presentati i due nuovi Ufficiali al Comando Provinciale dei Carabinieri

ASTI - Questa mattina il Ten. Col. Pierantonio Breda, Comandante Provinciale di Asti, ha presentato i due ufficiali neo giunti.

CASTELLAMONTE – La composizione del Consiglio; Bartoli siederà nelle file dell’opposizione

CASTELLAMONTE – Mentre Nella Falletti (Per Castellamonte) ha deciso che non siederà tra le fila dell'opposizione, lasciando il posto al terzo...
X