RIBORDONE – L’operazione di recupero dei due escursionisti dispersi, le cui ricerche erano iniziate ieri, sabato 12 gennaio intorno alle 19, si è conclusa positivamente nella notte intorno 2.30 di questa mattina.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Le operazioni di ricerca sono state portate avanti da Vigili del Fuoco e Soccorso alpino. I due giovani, una ragazza 22enne di Genova e un ragazzo 23enne di Torino, erano saliti ieri alla Punta del Vallone ma in fase di discesa si erano trovati su un pendio ripido e ghiacciato vicino a insidiosi salti di roccia.

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Grazie alla localizzazione precisa effettuata con il “sms locator”, una tecnologia sviluppata dal nostro Corpo, è stato possibile ottenere dai loro smartphone le coordinate Gps del punto in cui erano bloccati. Nel frattempo due squadre di tecnici del soccorso alpino erano partite a piedi nella loro direzione. I malcapitati sono stati raggiunti alle ore 23.45.

Erano intirizziti dal freddo e spaventati, ma in buone condizioni fisiche poiché non presentavano altri traumi o patologie.
In sicurezza sono stati riaccompagnati a valle dove sono arrivati sani e salvi.

LEGGI QUI L’ARTICOLO DELL’INIZIO RICERCHE

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here