CASTELLAMONTE – In seguito ad attività di indagine, iniziate nell’aprile 2018, a Castellamonte, il personale della stazione di Settimo Vittone ha accertato un’attività di scarico continuo di materiali di rifiuto (provenienti per la maggior parte da demolizioni edili) in un contesto che, per vocazione, avrebbe dovuto offrire ben altri servizi.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Si tratta infatti di un agriturismo a conduzione familiare.
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati circa in 8000 m/cubi di materiale, poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenire da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno, su una superficie complessiva di circa 2000mq parzialmente radicati all’interno di un’area boschiva.

[su_slider source=”media: 162328,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’area è stata quindi posta sotto sequestro e i proprietari dell’agriturismo, nonché dell’area interessata alla discarica, oltre a numerosi responsabili di ditte edili che hanno effettuato i trasporti e gli scarichi, per un totale di otto persone, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria con varie accuse legate al trasporto e deposito di rifiuti e violazioni alle norme ambientali.

[rev_slider alias=”librofiori”]

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here