CASTELLAMONTE – I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ivrea un 29enne di Castellamonte per possesso di segni distintivi contraffatti.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Il 29enne, già noto alle forze dell’ordine, aveva applicato, sullo specchietto retrovisore di una Citroen C3 di colore bianco a lui in uso, un dispositivo in grado di proiettare all’esterno luce lampeggiante ad alta intensità di colore blu, il cui utilizzo è consentito solo alle forze di polizia e ad altre limitate categorie.

[su_slider source=”media:162328,150947″ limit=”100″ width=”1600″height=”220″ title=”no” pages=”no”autoplay=”3000″]

L’autovettura in questione è stata rintracciata e sottoposta a controllo dopo la segnalazione di due carabinieri che, liberi dal servizio, avevano notato il mezzo con i lampeggianti accesi circolare di sera in maniera pericolosa su alcune strade del Canavese. Il dispositivo luminoso è stato sottoposto a sequestro e per il 29enne è scattata la denuncia a piede libero.

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here