VENARIA REALE – Un colpo violento alla testa ha fatto perdere i sensi ad un musicista di Venaria, per rubargli lo strumento musicale.

L’increscioso fatto è accaduto ieri sera, martedì 2 ottobre, nei pressi del cimitero venariese, già teatro di innumerevoli aggressioni ai danni dei cittadini, intorno alle 23,30. Il malcapitato protagonista, G.B. di 68 anni componente del Corpo Musicale “G. Verdi” di Venaria Reale, al termine della prova settimanale svoltasi nella sede dell’Associazione in Via Sciesa, 58, è stato aggredito da un losco individuo che ha rubato lo strumento musicale, per l’esattezza il Corno,del portafogli e degli oggetti personali.

“Non mi sono accorto di nulla – racconta ancora sotto shock il musicista – ho sentito un colpo e ho perso i sensi, solo dopo essermi ripreso ho toccato la testa ed ho visto il sangue che colava. Ho chiesto aiuto ma la via era deserta, allora mi son ricordato che nei pressi abitavano i familiari di un altro componente della Banda Musicale e ho suonato al citofono per richiedere assistenza”.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

Sono stati proprio gli amici ad allertare le forze dell’ordine e l’ambulanza che ha trasportato G. B. al pronto soccorso del Maria Vittoria di Torino, dove riscontravano un forte trauma cranico con ferita lacero contusa all’altezza del lobo dell’orecchio che ha necessitato di parecchi punti di sutura. Attualmente l’uomo è ancora ricoverato sotto osservazione dei sanitari. E dopo l’ennesima aggressione i residenti insorgono chiedendo a gran voce più sicurezza.

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here