IVREA – Il Comune di Ivrea ha partecipato all’assemblea consortile IN.RE.TE. presso le Officine H, per il rinnovo del Protocollo di intesa per la realizzazione delle azioni di monitoraggio e coordinamento delle attività di accoglienza e assistenza ai richiedenti di protezione internazionale tra Prefettura-Consorzio IN.RE.TE. e i Comuni affiliati allo stesso Consorzio, presentando la richiesta di includere 3 modifiche al protocollo in essere.

“Emendamenti di buon senso – dichiara l’Assessore Giorgia Povolo – che avevano come obiettivo l’intensificazione dei controlli mediante l’istituzione di un comitato di monitoraggio tecnico e la sottolineatura nell’evitare possibili integrazioni economiche da parte dei Comuni che aderiscono al Consorzio e del Consorzio IN.RE.TE., laddove dovessero pervenire indicazioni di riduzione dell’importo pro-capite per la gestione giornaliera direttamente dal governo centrale.”

“Ritengo deludente – prosegue – pensare che l’assemblea non abbia preso in considerazione la possibilità di andare ai voti, prendendo così una chiara posizione su emendamenti che la nostra Amministrazione ha ritenuto di estrema importanza e che non avrebbero messo in alcun modo in discussione la possibilità di aderire al proseguo del protocollo; si tratta infatti di proposte di buon senso che non implicavano modifiche al protocollo, ma che presupponevano l’avvio di azioni volte al monitoraggio, richiesta pervenuta non solo dalla Maggioranza del Consiglio Comunale, ma appoggiata anche da una parte della Minoranza. Non vedendo accolta la nostra volontà di andare ai voti sull’emendamento, a seguito di dibattito ci siamo imposti e preteso che le nostre proposte venissero messe a verbale, affinché fosse particolarmente chiara la richiesta della nuova Amministrazione Comunale”.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

L’Assessore Povolo conclude ricordando le nuove iniziative del Comune in tema di sociale: “Abbiamo particolarmente a cuore la questione, considerando che il nostro Comune detiene oltre il 30% delle quote consortili e che investe in termini economici e strutturali continuamente per garantire un corretto percorso finalizzato all’inserimento sociale. Stiamo lavorando ad esempio per aumentare gli spazi all’Istituto CPIA – centro di formazione per gli adulti, mettendo a disposizione nuove aule per l’anno scolastico che si accinge ad iniziare, aule che comportano un impegno economico per il nostro Comune, ma che sono sicuramente importanti a garantire l’inizio e la prosecuzione di un percorso formativo”.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

“Ritengo ottima la posizione del Comune di Ivrea, – dichiara l’On. Giglio Vigna – che grazie a Giorgia Povolo, il nostro Assessore alle Politiche Sociali, ha trovato una strada perfetta per ribadire anche all’interno dell’Assemblea di IN.RE.TE. la decisione presa all’ultimo Consiglio Comunale, durante il quale era stata bocciata l’assurda e paradossale mozione del PD; è stato soprattutto difeso il mandato che i cittadini Eporediesi ci hanno dato con la vittoria della Coalizione civica e di centro destra di Stefano Sertoli: in sintesi per la prima volta da tanti anni Ivrea ha preso una posizione! Consideriamo anche che a livello nazionale tutto l’attuale sistema sarà superato dal Decreto sicurezza-immigrazione di Matteo Salvini. Con la linea di questo Governo sono diminuiti gli sbarchi, sono diminuite le partenze e di conseguenza i morti in mare, stiamo salvando delle vite e scardinando un sistema, il Decreto Salvini a breve sará Legge dello Stato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here