CASELLE TORINESE – Il multavelox di strada dell’Aeroporto non è ancora in funzione. Gli automobilisti hanno notato l’impianto all’incrocio tra le strade provinciali 2 e 13.

Si è subito accesa la discussione con foto e commenti sui social. Ma non c’è nulla di diverso. La “chiacchiera” della messa in funzione del velox è stata diramata giovedì 20 settembre. Il Comune di Caselle ha smentito venerdì 21 settembre. Il comunicato è stato pubblicato sul sito istituzionale. Si legge: “Gli impianti di rilevazione della velocità presenti sulla sp 2 e sulla sp 13 non sono al momento attivi. Verranno messi in funzione nelle prossime settimane e ne sarà dato preventivo avviso. Porteremo i limiti di velocità a 70 chilometri all’ora”.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

L’appalto per noleggio e gestione delle attrezzature è stato affidato a febbraio. Adesso si sta completando l’installazione dell’attrezzatura. Dichiara il sindaco Luca Baracco: “Entro metà ottobre entreranno in funzione i multavelox di strada dell’Aeroporto. Naturalmente prima occorre posizionarli ed effettuare i test di prova”.

L’ Amministrazione vuole rendere sicura strada dell’Aeroporto. Commenta Baracco: “Lungo l’ex provinciale si sono verificati diversi incidenti, alcuni gravi. Perciò siamo partiti con un percorso che ci ha portato a prendere numerosi accorgimenti”. Siamo partiti con la riasfaltatura di una porzione della strada. Quindi sono stati posizionati i rilevatori di velocità. L’ultimo passo sarà la messa in funzione del multavelox. Ma non prima di aver portato i limite di velocità ai 70 chilometri all’ora. Con l’introduzione delle prime misure di sicurezza gli incidenti sembrano diminuiti.

ilbere
Tritapepe

A questo proposito interviene anche il Comandante della Polizia Municipale Alessandro Teppa che commenta: “ È bastato posizionare i due rilevatori che subito si è scatenato il putiferio. Come ampiamente detto nella conferenza stampa con la quale qualche mese orsono presentammo le nuove dotazioni della nostra Polizia Municipale l’istallazione era in programma per la seconda metà del 2018, ma ribasco con forza e ci tengo a precisare che non sono ancora attivi e non indichiamo nemmeno una data di attivazione, per due semplici motivi. Il primo è che stiamo predisponendo l’alzamento dei limiti di velocità da 50 Km/h a 70 Km/h e secondo per la messa in funzione ci sono dei tempi tecnici che dovremo rispettare.

Una volta terminato tutto l’iter burocratico. prima della loro attivazione. ne daremo informazione in massa tramite i giornali locali e le testate web che operano sul nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here