ALA DI STURA – È stato trovato senza vita, l’uomo che ieri, martedì 11 settembre, era stato visto lanciarsi dalla cascata La Gorgia di Mondrone, frazione di Ala di Stura.

Diverse squadre dei Vigili del Fuoco, Saf, Sommozzatori ed elicottero Drago, nonché Croce Rossa e Carabinieri, avevano iniziato le ricerche del 43enne ieri intorno alle 9, sospendole nel tardo pomeriggio e riprendendole questa mattina.

LEGGI QUI L’ARTICOLO DELLE RICERCHE

A dare l’allarme erano stati alcuni passanti che lo avevano visto lanciarsi. I vestiti dell’uomo erano stati trovati vicino alla cascata.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

I sommozzatori sono intervenuti con una complessa manovra di immersione con il supporto della squadra Saf (Speleo Alpino Fuviale) ed i volontari del soccorso alpino per assicurare gli operatori con delle funi.
Utilizzando attrezzature “siacs” (sistema immersione controllata dalla superficie) i sub hanno individuato il corpo della vittima.


La difficoltà dell’intervento in uno scenario particolarmente severo e le operazioni quasi al limite sono state rese possibili per la grande sinergia dagli enti intervenuti che hanno garantito in tutte le fasi la sicurezza dei soccorritori.


Anche l’elicottero del reparto volo Piemonte ha collaborato all’intervento.
Oltre alla già citata preziosa collaborazione della 32° delegazione del Soccorso Alpino, anche quella della Croce Rossa e dei Carabinieri.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here