SETTIMO TORINESE – È stato portato al carcere di Ivrea il 26enne, Christian Clemente, che ieri sera, sabato 18 agosto, ha ucciso a colpi di arma da fuoco, in un’abitazione di via Fantina, il patrigno, Domenico Gatti, 59 anni.

LEGGI QUI LA NOTIZIA

Trovata, in un area verde di via Tinivella, l’arma del delitto, una Beretta calibro 22 sportiva, rubata, che il giovane aveva gettato quando è fuggito.

Paonessa
nfimpiantibanner

Il 26enne era ospite a cena a casa della madre, quando ad un tratto è scoppiato un banale litigio con il patrigno. Se n’è andato ed è tornato mezz’ora dopo, armato, e ha fatto fuoco: prima tre colpi di pistola contro il patrigno, di cui due al torace ed uno contro il muro della cucina. Gatti ha reagito e Clemente gli ha sparato altri 6 colpi che lo hanno colpito mortalmente al torace.

ilbere
Tritapepe

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here