venerdì 18 Settembre 2020

RIVAROLO CANAVESE – In Consiglio: Lacchi nuovo Presidente; Lodo Asa, passaggi pedonali e allagamenti (Video Integrale Consiglio)

RIVAROLO CANAVESE – Consiglio comunale lungo e dibattuto quello che si è tenuto ieri sera, mercoledì 25 luglio, a Palazzo Lomellini.

Numerose le interrogazioni all’ordine del giorno, ma le discussioni sono già iniziate con i primi punti.

Dopo l’introduzione del Sindaco Alberto Rostagno con le comunicazioni, durante le quali ha illustrato la sentenza non definitiva relativa all’impugnazione dei comuni del Lodo Asa, si è passati alla nomina del nuovo Presidente del Consiglio, dopo che Domenico Rosboch aveva lasciato l’incarico.

[su_slider source=”media: 147401″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La prima discussione ha riguardato la partecipazione o meno del Sindaco alla votazione, e la mancanza di coinvolgimento dei gruppi di minoranza nella decisione. Dopo una sospensione è stato stabilito che anche il Sindaco potesse partecipare alla votazione, che sono state in tutto tre. Nella prima tornata la “sfida” ha riguardato i consiglieri Andrea Lacchi e Domenico Rosboch, mentre nella seconda e nel ballottaggio finale, che ha visto uscire in definitiva il nome di Andrea Lacchi, i candidati a confronto sono stati Lacchi e Alessandro Chiapetto (già vice Presidente). Lacchi è stato nominato con nove voti contro gli otto di Chiapetto, quasi un “gioco” alla pari, che lascia intuire il clima che aleggia sulla maggioranza.

Tra le interrogazioni presentate, due (una di Rivarolo Sostenibile e l’altra del M5s) riguardavano il rifacimento dei passaggi pedonali.

L’Assessore Lara Schialvino ha illustrato i motivi della scelta: una questione di sicurezza per i disabili e anziani, un abbattimento delle barriere architettoniche. I cubetti di porfido sono stati posizionati in un magazzino.

[su_slider source=”media: 140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Altre interrogazioni hanno riguardato invece gli orari delle sale giochi, alla quale l’Assessore Claudio Leone ha replicato che è stato adottato il regolamento regionale; il pozzo aggiuntivo realizzato presso la centrale a biomasse, che l’Assessore Francesco Diemoz ha ribadito essere solo un pozzo di emergenza; la nuova copertura del Cimitero di Frazione Argentera, che secondo Rivarolo Sostenibile non è indicata per un’area storica; la cessione di energia elettrica a terzi, ossia alle associazioni durante le manifestazioni, per la quale Marina Vittone ha sostenuto essere molto più conveniente per un sodalizio richiedere all’azienda elettrica un allaccio provvisorio (come gli spettacoli viaggianti). E ancora la “verniciatura” di rosso, come le piste ciclo pedonali, del manto d’erba nei pressi della rotonda di corso Re Arduino, che Aldo Raimondo, Riparolium, voleva quasi ritirare “Viste le risposte che sono state date finora”, alla quale invece la maggioranza ha voluto rispondere affermando che si è trattato di un’iniziativa della ditta che stava riverniciando la pista ciclabile e non di una richiesta del Comune.

Altro tema di interesse è stato quello relativo alle esondazioni dei corsi d’acqua della rete irrigua minore, che, nelle frazioni, quando piove esondano, al quale l’Assessore e vice Sindaco Edoardo Gaetano ha risposto che si tratta della conformazione della viabilità, in quanto “un tempo le strade servivano solo per raggiungere i campi e far defluire l’acqua, quindi sono più basse rispetto al prato”. Sempre in tema di esondazioni, i gruppi di opposizione hanno presentato un’interrogazione congiunta sull’allagamento del sottopasso di via Galileo Ferraris, che ha causato una vittima.

[rev_slider alias=”urb”]

Interessanti le missive che Alessandro Chiapetto, consigliere del Movimento Cinquestelle, ha letto: una inviata dal Comune al Consorzio Torrente Ovest Orco, con la quale il primo cittadino chiede al Consorzio di porre in essere le procedure necessarie per scongiurare allagamenti e esondazioni, in fasi di emergenza, come invece è accaduto a luglio. Secca la risposta di Onorino Freddi, Presidente del Consorzio, che ritiene la lettera uno scarico di responsabilità al Consorzio per quanto è accaduto nella notte del 3 luglio (quando nel sottopasso è deceduto Guido Zabena), rimarcando che la causa non è stata l’acqua irrigua bensì la pioggia e che il Consorzio può svolgere opera di pulizia idraulica solo se riconosciuto da apposito provvedimento e che il comune è in possesso delle chiavi del gabbiotto per aprire le paratoie dello scolmatore di Vesignano.

Dopo che il Sindaco ha illustrato i fatti avvenuti quella notte, è stata data la parola all’Architetto Colombo, il quale ha sottolineato che il Comune aveva le chiavi solo per una questione di accatastamento e che, senza aprire le paratie del rio Levesa a valle, aprire quelle dal gabbiotto non serve a niente. Anche la Città Metropolitana ha scritto al Consorzio per sollecitarlo sull’intervento relativo al tratto che va da Rivarossa ad Argentera; lettera alla quale pare non abbia mai ricevuto risposta.

[su_slider source=”media: 144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE (INTEGRALE)

locandinarivanumrid
locandinabonattorid
cavallolocandinarid
regioneaprile
Bartolilocanddefrid
mazzalocandinarid
FallettiLocandirid
Original Marinescofer1cortinamaggio2cortinalocandmaggio2NuovaLocandinaPaonessa
- Advertisement -

Leggi anche..

RIVAROLO CANAVESE – Passaggio della “Canavesana” a Gtt, la soddisfazione dell’amministrazione

RIVAROLO CANAVESE – Il Sindaco Alberto Rostagno, ha commentato il passaggio da Gtt a Trenitalia, previsto da gennaio 2021, e il...

RIVAROLO CANAVESE – Gtt vieta di parcheggiare nelle sue aree, si aggrava la situazione per i pendolari

RIVAROLO CANAVESE – Disagio per i pendolari che lasciano la vettura alla stazione di Rivarolo, per prendere la Canavesana.

RIVAROLO CANAVESE – Fabrizio Ricciardi eletto Presidente Regionale Unpli

RIVAROLO CANAVESE - Dopo l'elezione di Marina Vittone a presidente provinciale dell'Unpli, il presidente provinciale uscente Fabrizio Ricciardi è stato a...

RIVAROLO CANAVESE – “VillaèArte”: applausi alla presentazione letteraria/musicale (FOTO E VIDEO)

RIVAROLO CANAVESE – Secondo appuntamento ieri, sabato 12 settembre, della rassegna “VillaèArte”, presso la nuova sede dell'Associazione Liceo Musicale, in via...

RIVAROLO CANAVESE – Le soluzioni adottate nelle scuole spiegate dall’Assessore Costanza Conta Canova (VIDEO)

RIVAROLO CANAVESE – L'Assessore all'Istruzione Costanza Conta Canova, è stata ospite nei nostri studi per una puntata di Quattro chiacchiere con...

Ultime News

SAN BENIGNO CANAVESE – Auto si schianta contro il rimorchio di un tir sull’autostrada A5 (FOTO)

SAN BENIGNO CANAVESE - Una Fiat Punto si è scontrata contro il rimorchio di un mezzo pesante che viaggiava nelle stesso senso...

SAN MAURIZIO CANAVESE – Arrestata a Caselle una coppia che deteneva Amnèsia; a Torino altri due arresti (VIDEO)

SAN MAURIZIO CANAVESE - A Caselle, i carabinieri della Tenenza di Ciriè hanno sequestrato oltre 2,2 kg di Amnèsia, la nuova...

IVREA – I lavori all’ospedale non inizieranno in autunno; lettera aperta di Nursind Torino

IVREA – Nursind Torino ha inviato una lettera aperta alla conferenza dei Sindaci Asl To4 e per conoscenza all'Assessore Regionale Luigi...

Liceale positivo, 34 in quarantena a Massa   

In quarantena a casa 24 ragazzi, 4 amici e 6 insegnanti del Liceo classico 'Pellegrino Rossi' di Massa dopo la positività a Covid-19 di...

Covid, “saturimetro come termometro, tenerlo a casa” 

"Per il rapporto costi-benefici, credo sia conveniente tenere in casa un saturimetro. Dovrebbe diventare come il termometro, tutti ne hanno uno in casa". Lo...
X