TORINO – Questa mattina, martedì 26 giugno, all’alba, nel campo nomadi di strada Aeroporto di Torino è scattata una vasta operazione dei carabinieri.

 

Circa cento carabinieri del Comando provinciale di Torino (con la collaborazione del Reggimento Piemonte e del personale dell’Nucleo Elicotteri ) stanno perquisendo l’area.

ilbere
Paonessa
coferbanner

 

L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, è stata avviata e sviluppata dai carabinieri della Stazione di Leini. Durante l’indagine erano già stati eseguiti sei fermi per ricettazione e recuperata refurtiva per il valore di 200.000 euro.

I militari della Compagnia di Venaria, hanno eseguito 14 misure cautelari, tra cui tre custodie cautelari in carcere, 9 obblighi di presentazione alla Polizia giudiziaria, 2 misure del divieto di dimora, e 15 denunce a piede libero nei confronti di altrettanti rom, disposte dall’autorità giudiziaria nell’ambito di una indagine su gravi reati in materia ambientale ed una serie di delitti contro il patrimonio. Fatti accertati dal luglio 2017 al marzo 2018.

Il problema dei roghi tossici era stato sollevato più volte dai residenti di Torino, Venaria, Borgaro e Caselle.

 

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
Tritapepe
Pandolfini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here