RIVAROLO CANAVESE – Ieri pomeriggio, sabato 16 giugno, presso la sala consigliare di Palazzo Lomellini, è stato presentato il Fondo Giovanni Provenzano.

In memoria del Dott. Giovanni Provenzano, medico di famiglia rivarolese prematuramente scomparso lo scorso 17 gennaio, i familiari hanno disposto la donazione a favore della Biblioteca Comunale “Domenico Besso Marcheis” di un fondo comprendente Classici della Letteratura greca e latina e Film in dvd.

ilbere
Paonessa
coferbanner

Nato a Corleone nel 1950, dopo la laurea in Medicina presso l’Università di Torino, Giovanni Provenzano è stato medico di famiglia a Rivarolo dal 1982 al 2017.

Consigliere Comunale dal 1992 al 2008, nell’ambito della Giunta del Sindaco Edoardo Gaetano, dal 1998 al 2003, il dott. Provenzano è stato Assessore prima alle Politiche Socio Assistenziali e poi allo Sport.

 

Il Fondo Dott. Giovanni Provenzano comprende 75 titoli di Classici della Letteratura greca e latina e oltre 80 Film in DVD. Il nucleo di Classici, con opere di autori noti quali Plutarco, Euripide, Seneca ecc… e altri quali Fozio, Pseudo Longino, Nonno di Panopoli, considerati minori, ma in realtà essenziali per la comprensione della storia sociale della Letteratura greca e latina. Una scelta che amplia la copertura bibliografica della Biblioteca in relazione anche alle esigenze emerse dal confronto con gli studenti.

Anche le scelte dei Film hanno considerato il contesto di partenza, affiancando alcuni classici della storia del cinema, a titoli più recenti selezionati contemperando i riscontri della critica e del pubblico: approdano sullo scaffale rivarolese film di Kaurismaki, Tarantino, Dolan, dei fratelli Dardenne… Rappresentano una novità per il Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese alcuni legati al documentario e al cinema del reale, categoria in cui rientrano alcune delle più interessanti produzioni italiane degli ultimi anni.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Oltre che per la competenza professionale, il Dott. Giovanni Provenzano è ricordato per l’umanità, l’ascolto e l’apertura al confronto, fondamentali per affrontare non soltanto la malattia, ma ogni difficoltà del nostro quotidiano. Allo stesso modo, il Fondo intitolato alla sua memoria, attraverso pagine di riferimento per la cultura europea e nuovi sguardi contemporanei, rappresenterà un’occasione per interpretare il presente.

Terminata la catalogazione presso il centro rete del Sistema bibliotecario di Ivrea e Canavese, i titoli del Fondo Provenzano saranno disponibili al prestito a partire dal prossimo autunno.

Tritapepe
Pandolfini

 

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.