VENARIA REALE – Perde il lavoro e fa il giro del mondo in bicicletta. Lei è Paola Gianotti di Ivrea ed è la seconda donna ,dopo la greca Juliana Bhuring nel 2012 , a compiere l’impresa in sella alla bicicletta.

Un’impresa nell’impresa , visto che la ciclista partita era stata costretta a fermarsi per un brutto incidente in Arizona e dopo un fermata è riuscita a raggiungere l’ambito traguardo. In occasione della tappa del Giro d’Italia, la Gianotti è stata ospite della Città, presso il bar De Florio, accolta dal primo cittadino Roberto Falcone, l’assessore allo sport Antonella d’Afflitto i ciclisti della Free Bike Venaria Reale, che oggi dalle 6,30 accompagneranno, per un breve tratto, la ciclista che percorrerà il tragitto della 19° tappa, partendo dalla Corte Reale fino a Bardonecchia.

ilbere
coferbanner

“Non è solo una sfida- afferma la Gianotti- ma un impegno sociale in favore della sicurezza stradale e del ciclismo come filosofia di vita”. Al termine dell “aperirosa” l’assessore D’Afflitto ha salutato Gisella, la figlia del ciclista Giuseppe Cainero ,una figura molto nota in città, nel 1962 lasciò il mondo del ciclismo agonistico per dedicarsi a tempo pieno al lavoro di vigile presso il Corpo della Polizia Municipale di Venaria Reale, di cui fu comandante fino al 1994.

Da ciclista ha vinto il Campionato di Zurigo 1958, una delle sue più grandi soddisfazioni raggiunte in carriera, quando in volata superò il tedesco Junkermann unico successo nelle sue sei stagioni (1956-1961) da professionista, prima alla Carpano – Coppi poi Carpano. Buon passista scalatore che impressionò Fausto Coppi, era particolarmente portato per la prova zurighese, dove aveva già ottenuto la piazza d’onore nell’edizione del 1956, anno in cui fu secondo anche alla Milano-Vignola. Nel ’57 ottenne un buon terzo posto al Giro di Sicilia. Il suo miglior Giro d’Italia l’ha disputato nel ’56 piazzandosi 37° resistendo alla tragedia del monte Bondone.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.