TORINO – Il Circolo Amici della Magia di Torino si riconferma polo d’eccellenza nella trasmissione delle arti magiche e fucina di giovani talenti.

Dopo aver visto nascere artisti del calibro di Luca Bono, giovedì 17 maggio il Campionato Italiano di Magia di Saint Vincent ha laureato un altro giovane formato a Torino. Si tratta del chierese Niccolò Fontana che a soli 21 anni sotto la guida del suo maestro Tiziano Berardi ha sbaragliato la concorrenza di altri nove artisti italiani con un numero di scena della durata di quattro minuti e mezzo. A convincere la giuria la sua performance ambientata in un misterioso laboratorio caratterizzato da inquietanti presenze, oggetti che prendono vita, carte che levitano e iniziano a sanguinare; attimi di suspense tra paranormale e illusionismo con un’ambientazione che attinge a timing e atmosfere cinematografiche a tratti quasi horror, durante i quali è riuscito a far apparire una figura sul palco come fosse un ectoplasma, esito di un lavoro di due anni e mezzo presso il Circolo di Torino.

ilbere
coferbanner

“Sono molto orgoglioso di Niccolò e del livello artistico dei nostri allievi – racconta Marco Aimone, presidente del Circolo Amici della Magia – I riconoscimenti che stanno ottenendo i nostri artisti, sia in Italia che all’estero, confermano l’ottimo lavoro del Laboratorio del nostro Circolo curato da Tiziano Berardi e gratificano tutto lo staff e il Direttivo per gli sforzi profusi per alzare di anno in anno la qualità delle attività della nostra realtà. Il Circolo di Torino è considerato, dagli operatori internazionali del settore, il terzo circolo magico più importante al mondo, dopo il Magic Circle di Londra e il Magic Castle di Los Angeles. Questo premio oltre che gratificare l’impegno di Niccolò, ci riconferma la credibilità nazionale e internazionale del Circolo – conclude Aimone – e ci motiva a intraprendere sfide sempre più impegnative e a mantenere un livello qualitativo sempre più elevato”.

Negli ultimi anni il Circolo Amici della Magia di Torino è salito sul podio del Campionato Nazionale grazie alle vittorie di Luca Bono, Andrea Petrosillo, Gaia Rossi, Jonny Magic, Filiberto Selvi e ora Niccolò Fontana. Nel 2010 Alex De Bastiani “Shezan” si classificò secondo, ma a Saint Vincent ottenne il Premio Victor Balli, sezione di livello ancora superiore in quanto non rivolta solo a talenti italiani, bensì ad artisti di tutto il mondo. Il Campionato Italiano di Magia è stato istituito nel 2010 da Masters of Magic con l’obiettivo di scoprire nuovi grandi talenti e dare loro lo stimolo per inventare nuovi mirabolanti prestigi. Dieci tra i migliori allievi dei circoli magici di tutta Italia, dopo aver superato selezioni nelle principali italiane, si sono sfidati a Saint Vincent presentando un numero di propria creazione della durata di quattro minuti e mezzo. A valutarli una giuria tecnica, composta da personalità del mondo magico e membri del FISM (la Federazione Internazionale delle Società Magiche) e presieduta dal popolare mago Alexander, che oltre a votare ed eleggere il vincitore si è messa a disposizione dei giovani artisti per fornire loro consigli e feedback.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Il Circolo Amici della Magia di Torino, fondato nel 1971, è un’associazione culturale, senza scopo di lucro, che si prefigge di ricercare, conservare e divulgare l’Arte Magica. È culla professionale di artisti nazionali e internazionali tra cui Alexander, Arturo Brachetti, Marco Berry, Marco Aimone e Luca Bono. Oggi è una delle realtà magiche più prestigiose e attive del mondo dopo i circoli di Hollywood e Londra.

Collocato per lungo tempo in Via Santa Chiara, nel cuore della Torino storica, oggi il Circolo ha una nuova sede in via Salerno 55, realizzata per venire incontro alla crescente attenzione del pubblico al mondo dell’illusionismo. Qui si incontrano prestigiatori e artisti di ogni paese. Il Circolo dispone di una vasta biblioteca, a disposizione dei soci, con oltre 5.000 volumi. Un preziosissimo patrimonio che rende il CADM proprietario della seconda biblioteca magica al mondo dopo quella di Londra.

Il CADM propone un vivace calendario di attività, rivolte ai soci ma anche agli appassionati e ai curiosi: dall’eccellente scuola per i bambini e i principianti, agli spettacoli, alle conferenze tenute da nomi più illustri della magia nazionale ed internazionale, alle lezioni dei maestri, alle prove di scena dei numeri, ai corsi di dizione e recitazione e tutto quanto possa interessare il mondo del palcoscenico.

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.