VENARIA REALE – La città si prepara ad ospitare la partenza della 19esima tappa del Giro d’Italia  Venaria Reale-Bardonecchia in programma il 25 maggio Venaria sarà quindi la terzultima tappa, che in 181 km e quattro Gran Premi della Montagna attraverserà la Val Susa per salire, attraverso un fondo sterrato tra i più famosi percorsi ciclistici, al Colle delle Finestre, che con i suoi 2178 m è anche la cima Coppi del Giro, per scendere poi in Val Chisone e salire ai 2035 metri del Sestriere. Da qui i corridori scenderanno verso Bardonecchia e scaleranno lo Jafferau, che ha visto un traguardo di tappa già nell’edizione del 2013.

ilbere
coferbanner

La città e la cittadinanza tutta sono in movimento all’insegna dell’hashtag (#) #aspettandoilgiro poiché è stata coinvolta, dalle  location  scelte  per  le  riprese,  alle  associazioni, agli  esercenti commerciali, alle persone che sono state le vere protagoniste degli spot e da tutti coloro  che  hanno  risposto  alla  manifestazione del  Comune. L’obiettivo è stato quello di far immergere Venaria Reale ed i cittadini nel clima della corsa rosa. Fervono così gli ultimi preparativi per ospitare la grande kermesse sportiva.

La partenza del Giro è prevista da piazza della Repubblica per le ore 11,30 circa di venerdì 25 maggio ed il percorso si snoda lungo la via Mensa, viale Buridani, c.so Papa Giovanni XXIII, via Iseppon, c.so Garibaldi, via Cavallo, SP1 confine con Druento/Robassomero. La chiusura del percorso è prevista dalle ore 9,35 ed interessa il divieto di transito, sosta e fermata in entrambi i sensi di marcia delle vie interessate e sopra indicate. Sarà quindi inibito l’accesso alle Valli di Lanzo sia dal c.so Garibaldi che dal viale Roma che verranno già chiusi all’altezza dello svincolo Tangenziale e della via Tripoli. La SP501 sarà chiusa alla rotatoria di Borgaro mentre la SP1 sarà completamente chiusa fino al confine.

I parcheggi previsti saranno in piazza De Gasperi (in parte perché sulla piazza sarà presente anche il mercato solitamente allestito in piazza Don Alberione) e il parcheggio Juvarra in via Don Sapino. I parcheggi per gli spettatori saranno: Juvarra, piazza De Gasperi e Beleno (quest’ultimo consigliato per i disabili). L’accesso alla via Mensa verrà contingentato e pertanto saranno predisposti  varchi di ingresso presidiati: via XX Settembre, via Mazzini, via Medici del Vascello; e i varchi di uscita: via C. Battisti, via Boglione, via Pavesio, via Saccarelli e via P. Rolle. Non si accederà da piazza Vittorio Veneto. La Reggia di Venaria Reale sarà regolarmente aperta per la visita alle mostre; l’ingresso alla Corte d’ Onore è libero, tranne che per accedere al palco delle autorità dove è necessario il pass. In piazza della Repubblica si accederà da varchi controllati (via A. Mensa e via Castellamonte). I varchi saranno presidiati da stewards/volontari per il conteggio e Forze di Polizia per il filtraggio.
La carovana del Giro partirà dalla piazza Annunziata e percorrerà il medesimo tragitto sopra indicato. Il parcheggio di piazza Don Alberione sarà riservato ai mezzi degli organi di stampa. lI mercato è quindi spostato in piazza De Gasperi. Il parcheggio del viale C. Emanuele II sarà usufruibile solo fino a chiusura della SP1 (ore 9,35). La Reggia rimane aperta e conseguentemente anche la biglietteria di via Mensa.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Il sindaco della Città di Venaria Reale, Roberto Falcone ha dichiarato: «Ospitare il Giro a Venaria Reale, poter essere ancora una volta, città di tappa, è una occasione eccezionale e carica di magia. La collaborazione con l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris, ha dimostrato che il lavoro di squadra è sempre premiante. La città è galvanizzata dal Giro d’Italia, memore della precedente esperienza del 2011, e noi cercheremo in tutti i modi di migliorare ulteriormente come esperienza, facendo in modo che l’entusiasmo e la passione di Venaria Reale emergano ancora una volta prepotentemente».

Due spot, fortemente voluti dall’Assessorato allo Sport, per promuovere la Città di Venaria Reale e per richiamare i turisti; gli appassionati di ciclismo, ma non solo.

Antonella d’Afflitto, assessore alla Cultura e Sport Città di Venaria Reale «Avere in città nuovamente una tappa tra le tre più importanti del Giro d’Italia di ciclismo è qualcosa di unico e speciale. Da subito abbiamo pensato che questo momento dovesse essere davvero di tutti e per tutti, e per far si che la tappa non si esaurisse il 25 maggio, abbiamo voluto proporre un palinsesto di iniziative #aspettandoilgiro per vivere l’attesa tutti insieme. Sono nati così due spot promozionali realizzati dalla Città. Occasione per coinvolgere 200 cittadini come attori e comparse e far fare “cinema” ai tirocinanti della Factory della Creatività dell’ufficio giovani insieme con gli uffici cultura eventi e comunicazione del comune, supportati dal regista e montatore Pino Gadaleta, prestatosi a titolo gratuito. A questi spot che hanno avuto mezzo milione di visualizzazioni sui social, si sono aggiunte manifestazioni con campioni di ieri e di oggi, una notte rosa aperta alla cittadinanza, pedalate, affissioni, mostre e molto altro. Obiettivo è stato coinvolgere il territorio tutto e sentire il giro in città anche ora!. L’adrenalina c’è, lo aspettiamo!».

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

Paola Zini e Mario Turetta, presidente e direttore del Consorzio Residenze Reali Sabaude hanno dichiarato: «Dopo la memorabile partenza del 2011, organizzata alla Reggia in occasione della ricorrenza dei 150 anni dell’Unità nazionale, il Giro d’Italia torna alla Venaria Reale per un’altra tappa che si preannuncia altrettanto spettacolare ed avvincente. Non possiamo che ritenere con soddisfazione questo prestigioso appuntamento come un nuovo ulteriore attestato per la nostra realtà, che sempre più si sta confermando come bene culturale simbolo del nostro Paese e palcoscenico ideale anche per eventi straordinari».

Il Giro d’Italia quest’anno si tinge d’Europa. La Rappresentanza in Italia della Commissione europea parteciperà all’edizione 2018 del Giro, per valorizzare l’Europa presente sui nostri territori e le azioni UE nel campo dello sport, della salute, dell’ambiente e della mobilità sostenibile. Lungo le tappe italiane  del Giro, che si snoderanno dall’ 8 al 27 maggio su tutta la penisola, sono infatti localizzate  decine di siti naturali o artistici restaurati, valorizzati o ricostruiti dall’UE in Italia: dalla Reggia di Venaria Reale alla Multimedia Valley di Giffoni, dal Parco archeologico di Pompei al museo delle ceramiche di Faenza, dalla basilica di San Benedetto a Norcia alle trincee della grande guerra in Friuli Venezia Giulia. Ogni giorno la Commissione europea metterà in evidenza questi ed altri siti, senza dimenticare i progetti di ricerca ed innovazione, i prodotti DOP italiani, il sostegno alle piccole e medie imprese italiane. Inoltre, in tutto il percorso italiano del Giro, un camper con i colori della bandiera UE si unirà al “serpentone” della carovana, per informare e sensibilizzare i cittadini e gli appassionati di sport sulle politiche europee dedicate all’ambiente, allo sport, alla salute, alla mobilità sostenibile ed  alla sicurezza alimentare.

ilbere
coferbanner

L’Assessore allo Sport della Regione Piemonte, Giovanni Maria Ferraris«Il ciclismo a Venaria riesce a coniugare agonismo, cultura e territorio, incoronando la Reggia nel segno della tradizione e offrendo, per la prima volta in 101 edizioni, un importante tributo alle Valle di Lanzo e al Colle del Lys, in un susseguirsi di scenari montani e dislivelli per una tappa dal sapore memorabile. Ringrazio la Città di Venaria, la sua cittadinanza e tutti i sindaci coinvolti, che hanno saputo davvero cogliere questa occasione con spirito sportivo».

Il Commissario europeo, Tibor Navracsics, responsabile per la Cultura, lo Sport, l’Istruzione e la Gioventù, ha dichiarato: «il Giro d’Italia è una splendida occasione per riscoprire e valorizzare centinaia di siti del patrimonio culturale italiano che sono stati ristrutturati o ricostruiti grazie al sostegno dell’UE. Mettere insieme lo sport e la cultura è un’occasione unica per sottolineare il potere di entrambi di riunire le persone e costruire un’identità europea più forte, pienamente nello spirito dell’Anno europeo del patrimonio culturale che celebriamo nel 2018».

Il rappresentante della Commissione europea nel Nord Italia, Massimo Gaudina: «La Reggia di Venaria Reale è anche uno dei momenti clou dell’itinerario “UE al Giro”, lanciato dalla Commissione europea nell’ambito del Giro d’Italia. Ogni giorno la carovana del Giro sfiora decine di siti artistici, naturali o scientifici che hanno beneficiato di interventi dell’Unione europea. “UE al Giro” vuole mostrare al grande pubblico del Giro d’Italia alcuni di questi interventi, e la Reggia di Venaria, che ha ricevuto importanti investimenti dai fondi regionali UE per il suo restauro, ne è uno degli esempi più significativi ed apprezzati” ha dichiarato Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza della Commissione europea a Milano».

L’iniziativa coinvolge attivamente la rete Europe Direct e altri centri di informazione operanti in Italia. Per scoprire perché l’Unione partecipa al giro visionare il sito https://ec.europa.eu/italy/events/uealgiro_it dove sarà anche possibile seguire le tappe del Giro e le informazioni sui progetti europei.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Ricordiamo di seguito i prossimi eventi che si terranno il città

Venerdì 18 maggio 2018

Notte Rosa … aspettando il giro

Aperta a tutta la cittadinanza

A cura di Assessorato Sport-Eventi e La Venaria Reale

Corte d’Onore – Reggia di Venaria Reale ore 20.30

Mercoledì 23 maggio 2018

Passaggio a Venaria della ciclista Paola Gianotti

Accoglienza dell’Assessorato allo Sport-Eventi

Piazza Martiri della Libertà

Mostra del passato “In Bici a Venaria” e aperitivo in rosa

Un racconto del ciclismo vissuto nelle strade di Venaria Reale attraverso la fotografia

Ospite della serata Paola Gianotti, appassionata di ciclismo, che ha fatto il giro del mondo in bicicletta

Caffè De Florio – C.so Garibaldi, 50 ore 18.00

Giovedì 24 maggio 2018

Silla Gambardella

racconta del suo viaggio in solitaria, condotto in giro per l’Europa in bicicletta

A cura di ASD Free Bike Venaria Reale

Biblioteca Civica T.Milone – Via Verdi, 18 ore 21.00

Venerdì 25 maggio 2018

Aspettando il Giro con…l’AVIS

di autoemoteca promozionale e distribuzione di gadget a tema

A cura di AVIS Sez. di Venaria Reale

Piazza Pettiti ore 9.00-13.00

Partenza della 19ma Tappa del giro d’Italia di ciclismo Corte d’Onore Reggia di Venaria Reale ore 11.30

Per ulteriori informazioni:
www.giroditalia.it/it/ – www.comune.venariareale.to.it

Pagina Fb Città di Venaria Reale

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.