VENARIA REALE – Un incontro per conoscere e approfondire il tema di una tragedia dimenticata. È quanto in programma venerdì 23 marzo 2018 ore 20,30 nella Sala consiliare del Comune di Venaria Reale, in piazza Martiri della Libertà 1.

Se ne parlerà con gli storici Eric Gobetti ed Enrico Miletto, dell’Istituto piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea “Giorgio Agosti”. La serata, moderata dal giornalista Davide Aimonetto, verranno anche proposti brevi filmati storici e testimonianze dirette del periodo della seconda guerra e dell’esodo.

ilbere
gymtonic

In conclusione sono previsti interventi del presidente dell’ANPI della sezione cittadina, Calogero Iandolino e del presidente dell’ANVGD – Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia provinciale, Antonio Vatta.

Afferma il sindaco Roberto Falcone «E’ un evento a cui teniamo in modo particolare e a cui speriamo che i cittadini partecipino numerosi, perché conoscere e informarsi sono le prime difese contro le strumentalizzazioni. Ringraziamo il Comitato della Memoria, l’ ANVGD e l’ ANPI per la disponibilità a organizzare un’occasione preziosa e che siamo sicuri sarà utile e interessante per tutta la Città».
L’iniziativa è organizzata dalla Città di Venaria Reale, dalla Presidenza del Consiglio comunale, dal Comitato della Memoria, in collaborazione con l’ANPI di Venaria Reale e l’ ANVGD provinciale.

 

Spiega il presidente del Consiglio comunale Andrea Accorsi «E’ per noi motivo di grande orgoglio poter organizzare una serata di dialogo e approfondimento con cui dare continuità a un percorso iniziato con il Giorno del ricordo.  La serata di venerdì sarà anche la dimostrazione che le giornate di commemorazione non bastano da sole, ma devono essere accompagnate da un serio approfondimento, a maggior ragione in presenza di un argomento molto delicato come l’esodo istriano fiumano dalmata».

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here