CASELLE TORINESE – Da alcuni giorni sui social impazza la notizia dell’istallazione di un autovelox sul semaforo dell’aeroporto sotto il territorio di Caselle Torinese.

Il Vice Sindaco Paolo Gremo, che malgrado il suo volere si è trovato a dover gestire questa incontrollata fuga di notizie false, ha voluto fare alcune precisazioni: “Innanzitutto voglio fare campo libero su molte segnalazioni che sui social hanno condannato il comune di Caselle dicendo che avevamo piazzato un autovelox sul semaforo dell’aeroporto in concomitanza con lo svincolo che porta a san Maurizio Canavese. Non vi è nulla di vero in questo merito. In questi giorni molti utenti passando di lì hanno potuto notare che sul semaforo stava intervenendo una ditta intenta a montare delle strutture che potevano sembrare delle telecamere.”

ilbere
gymtonic

“Invece no, – conclude Gremo – quelli non sono altro che lampade ad infrarossi che permetteranno la lettura dei veicoli che transitano con il semaforo rosso anche in notturna. Fino ad oggi in molti casi non si potevano elevare contravvenzioni in quanto di notte non sempre le targhe delle autovetture erano visibili. Come detto mesi addietro dal nostro Sindaco, Luca Baracco, vi era allo studio l’installazione di un velox in quel tratto ma ad oggi nulla di questo è stato messo. Lo metteremo più avanti ma prima eleveremo il limite di velocità da 50 Km a 70 Km orari, ci rendiamo conto che le vetture attuali hanno potenze che non permettono il limite dei 50, e solo dopo metteremo un velox nel tratto di strada che porta verso San Maurizio, ma ne daremo ampio risalto sui media non appena sarà installato”.

 

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

1 COMMENTO

  1. Però una sana multa ai soliti furbi che usano la corsia di svolta verso San Maurizio per superare i ‘pirla” che rispettano le regole. A quando…………

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here