martedì 2 Marzo 2021

VENARIA REALE – Riaperto oggi il parcheggio sotterraneo Pettiti

VENARIA REALE – Una riapertura attesa da anni, da quando nel 2014 il commissario straordinario Maurizio Gatto lo chiuse per motivi di sicurezza. 

Poi, nel 2015, all’insediamento dell’attuale Amministrazione comunale, la volontà di renderlo nuovamente disponibile al pubblico, in un’area che è sicuramente strategica nel centro cittadino, lungo l’asse di viale Buridani e per il mercato del sabato. L’inaugurazione del parcheggio Pettiti è avvenuta oggi alle ore 14,30 alla presenza del sindaco e della Giunta comunale, consiglieri comunali,  con le autorità locali, nonché alcune associazioni e cittadini, che hanno potuto poi visitare la struttura.

[su_slider source=”media: 143165,125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Complessivamente l’importo al netto del ribasso è di € 100.405,66 compresi gli oneri per la sicurezza. I lavori di ristrutturazione sono stati condotti da Limina Società Cooperativa, vincitrice della relativa gara d’appalto. Gli interventi di riqualificazione hanno compreso il rifacimento della segnaletica interna, la messa in opera dei nuovi parcometri, l’impianto elettrico e quello antincendio, l’ampliamento e l’ aggiornamento tecnologico dell’intera videosorveglianza, che comprende 15 telecamere. L’accesso alle 120 piazzole, è senza barriere e vi è la presenza di nuovi parcometri.

Il sindaco ha dichiarato durante l’inaugurazione che riaprire il Pettiti non è solo un “ennesimo taglio del nastro”, come lo ha definito qualcuno, ma il simbolo di una rinascita che stiamo favorendo in tutti i modi, portando avanti iniziative nuove (come ad esempio il recente bando Im.pro.ve) e prendendoci carico, come in questo caso, di questioni annose e irrisolte. Ma la nuova inaugurazione del parcheggio non basta.

[su_slider source=”media: 141879,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il Pettiti dev’essere utilizzato e frequentato, ha bisogno di tutti i cittadini di Venaria affinché l’abbandono e l’incuria del passato non si ripetano. Anche per questo motivo, per evitare errori del passato e favorire al contempo la fruibilità, abbiamo lasciato che i posti sotterranei valgano come zona blu, senza costi aggiuntivi. Il fatto che la prima auto a entrare nel parcheggio è elettrica è poi un segnale che vogliamo lanciare per ricordare a tutti che le auto elettriche in questa Città non pagano e che la sostenibilità ambientale sarà sempre di più caratteristica di Venaria.

Il parcheggio avrà orari di apertura dalle ore 7 alle ore 21. Qualora gli utenti volessero recuperare l’auto nell’orario di chiusura, è possibile farlo telefonando allo 0119599301. Il costo di questo servizio, che è di € 25,00, è a carico dell’utente. Le tariffe sono di € 0,60 all’ora dal lunedì alla domenica, compresi gli altri giorni festivi, ed è possibile parcheggiare con gli abbonamenti di tutte le zone. La sosta si può pagare anche con la App EasyPark. Presto Gesin, società partecipata che gestisce l’intera rete dei parcheggi cittadini, si convenzionerà per l’uso di nuove applicazioni per il pagamento della sosta, in tutti i parcheggi della città, con altri operatori che saranno scelti mediante manifestazioni d’interesse.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Gesin, gestore del parcheggio, non è responsabile in merito ad eventuali danni subiti dai veicoli, ovvero al furto o al danneggiamento degli stessi da qualunque causa determinati, che non sia addebitabile a comportamento colposo del personale di servizio. Informazioni e ulteriori dettagli sul sito della Gesin srl: www.gesinparcheggi.it

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...