sabato 27 Novembre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

SAN MAURIZIO CANAVESE – Prorogato fino al 19 gennaio il bando gara per gli impianti sportivi

SAN MAURIZIO CANAVESE – Scadranno il 19 gennaio 2018 i termini della gara per l’affidamento in concessione della gestione economica e funzionale dell’impianto sportivo di via Ceretta inferiore (il complesso che comprende i campi da tennis e da calcetto) per i prossimi dieci anni.

[su_slider source=”media: 134413,135052,125676″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Con determinazione n. 544 del 14 dicembre infatti, è stata modificata la determinazione n. 478 del 20 novembre, con la quale era stata indetta la gara stessa ed erano stati approvati tutti gli atti. A seguito delle modifiche apportate, si è provveduto a : rettificare la planimetria allegata alla determinazione originale, che deve intendersi integralmente sostituita da quella allegata alla nuova determinazione.

[su_slider source=”media: 134526,132564,133622″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Le modifiche, in questo caso, evidenziano la porzione di fabbricato destinato a spogliatoio a servizio dell’adiacente campo di calcio (pertanto esclusa dalla procedura) ed il locale infermeria di uso comune fra i due impianti; rettificare il capitolato speciale, che deve intendersi integralmente sostituito da quello allegato alla nuova determinazione. Con le modifiche apportate è stato annullato uno dei due articoli (9 e 10), che erano stati erroneamente duplicati e avevano lo stesso testo; riaprire i termini di validità della gara: pertanto, il periodo per la ricezione delle domande, decorso dal 20 novembre, data di pubblicazione del bando sul sito internet del Comune e inizialmente fissato fino al 19 dicembre, è prolungato fino al 19 gennaio 2018.

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

Si ribadisce che le istanze dovranno pervenire in busta chiusa direttamente al Protocollo del Comune, negli orari di apertura al pubblico. Sono invece rimaste invariate tutte le altre condizioni e atti di gara relativi alla determinazione originaria.

A tal proposito il consigliere di opposizione Laura Cargnino ha ritirato la mozione che aveva presentato, in modo da non provocare “turbativa d’asta”, rimandando i suoi propositi dopo la chiusura del bando.

[su_slider source=”media: 134236,134237,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img