venerdì 22 Gennaio 2021

BOSCONERO – A teatro si ride e si riflette con la commedia nata da una sfida tra autori

“Uno spettacolo davvero bello, ricco di momenti allegri e divertenti,percorso da spunti di riflessione complessi da digerire, ma che non sono estranei alla vita di nessuno” (Alberto Giorgis - regista e produttore cinematografico)

BOSCONERO – I drammaturghi sono due, ma lo spettacolo è uno solo: stessi personaggi, stessa situazione da sviluppare.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ognuno dei due autori ha a disposizione metà del palco, e si scrive una scena a testa, come in una partita di tennis. Questa la sfida. Il risultato? Fra me e me, commedia noir con un tocco di fantascienza che ha debuttato con successo lo scorso aprile e che torna in canavese a grande richiesta.

LA TRAMA

Gli specchi non sono superfici riflettenti: sono finestre su mondi paralleli in cui una copia esatta di noi stessi vive una vita identica e contemporanea. Nel nuovo appartamento che Matteo ha preso in affitto a Roma, però, c’è uno sfasamento temporale: dall’altra parte dello specchio la vita è in ritardo di un minuto esatto. E quel che è peggio, è che Matteo sembra essere l’unico a non avere un doppio. Costretto a gestire da solo due vite, alle prese con due fidanzate, due migliori amici, due padroni di casa e due ragazze della porta accanto, Matteo si accorgerà presto di quanto anche una piccola variabile possa modificare completamente il corso normale degli eventi. Una commedia dal ritmo travolgente, colpo su colpo tra una metà e l’altra del palcoscenico, tra l’uno e l’altro dei due autori.

[su_slider source=”media: 130297,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

IL CAST

La sfida drammaturgica nasce dalla collaborazione di due esperti autori comici. Corrado Trione, scrittore e organizzatore culturale molto noto in canavese, sperimenta qui un genere, la commedia fantascientifica, che sarà protagonista del suo prossimo lavoro, in scena per il Teatro Stabile di Torino.

Dall’altra parte Simone Faraon, attore eclettico che alterna l’attività di interprete in lunghe tournée nazionali con quella di insegnante e regista teatrale. Per la regia di Fra me e me, Faraon si avvale di un brillante gruppo di giovani attori formatisi alla scuola della compagnia NuoveForme di Torino. La direzione artistica è affidata a Sergio Cavallaro.

Sabato 18 novembre ore 20.45 al teatro di Bosconero, via Villafranca 5. Info e prenotazioni: 329.4159802

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...