lunedì 17 Maggio 2021
lunedì, Maggio 17, 2021
spot_img

CASELLE TORINESE – Consiglio Comunale “disertato Puliamo Mondo”

CASELLE TORINESE – “I casellesi hanno disertato “Puliamo il Mondo”: è stata svolta un’adeguata informazione?”

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Questo è l’interrogativo sollevato, durante il consiglio comunale di giovedì 28 settembre, dal capogruppo del Movimento Cinque Stelle Enrica Ivaldi: “I cittadini casellesi che hanno partecipato all’evento si possono contare sulle dita di una mano. Ci viene il forte dubbio che non sia stata fatta un’ adeguata informazione: attraverso i social e i giornali, coinvolgendo le associazioni del territorio, piuttosto che l’ Informagiovani o tappezzando di manifesti la città. E le scuole? Nel suo programma elettorale, sindaco, si parla di prosecuzione, con il locale Istituto Comprensivo, vista la consolidata collaborazione, di progetti scolastici ed extrascolastici per promuovere un educazione a 360° dei nostri ragazzi.”

“Questa sarebbe stata una bella occasione di progetto – continua Enrica Ivaldi – sia scolastico che extrascolastico. Invece è sembrato un evento organizzato in sordina, a “muzzo”, come dicono i giovani, che peraltro sono numerosi nella maggioranza, ma che non abbiamo visto sabato. Abbiamo visto il Sindaco che ringraziamo per aver partecipato e a cui ho avuto l’onore di fare da “guida”…affinché non si perdesse nei sentieri di Stura. Ringrazio gli assessori Santoro e Isabella, anche loro presenti e il gran numero di volontari della protezione civile. Il risultato deludente non va nella direzione del coinvolgimento dei cittadini su un tema molto importante; perché è necessario riscoprire le responsabilità che abbiamo verso la Terra, base della nostra vita e nostra casa comune”.

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ha replicato l’assessore all’istruzione Erica Santoro: “ I progetti di riciclo e recupero continuano. Chi entra alla materna, in questi giorni, può notare la presenza di un mondo marino realizzato con le bottiglie di plastica. L’impegno dell’istituto comprensivo di Caselle proseguirà nei prossimi mesi. Mi rammarica l’assenza di partecipazione da parte degli studenti. La dirigente scolastica, interpellata, si è mostrata costernata. Sono mancati alcuni passaggi nella comunicazione tra docenti perché l’iniziativa non è stata segnalata sui diari. Ci sarà un’altra occasione, anche se non indetta da Legambiente, per rinnovare quest’invito”.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img