CASTELLAMONTE – Tante le novità e le iniziative della Croce Rossa Comitato di Castellamonte, in cantiere, presentate ieri, giovedì 27 aprile, in conferenza stampa.

Innanzitutto l’arrivo (si presume i primi di giugno) di una nuova ambulanza attrezzata per la rianimazione, quindi con defibrillatore, ventilatore polmonare…insomma tutto ciò che è necessario per i presidi in emergenza, che potrà essere utilizzata anche per il trasporto della culla termica in caso di necessità, donazione di una famiglia castellamontese, sul cui nome è stato richiesto il massimo riserbo. Una donazione fatta con il cuore per il bene della collettività. Va così ad aumentare il parco mezzi della Croce Rossa insieme ad altre due nuove ambulanze in arrivo (una acquistata con il Contributo CRT e una seconda tramite l’Asl To4, mentre parte dell’attrezzatura verrà inserita grazie al contributo di 10mila euro donati dalla famiglia Rosboch, in memoria della figlia).

Un’altra novità riguarda il 5xmille. È infatti giunta al termine la procedura burocratica per poter ricevere sul conto corrente della Croce Rossa di Castellamonte il 5xmille (codice fiscale beneficiario: 11049780015).

Advertising App ON 2

Eventi in programma, invece, dal 7 al 14 maggio, in occasione della Festa Internazionale della Croce Rossa. Il Comitato di Castellamonte organizzerà attività extra con le scuole, una serata informativa di Diritto Internazionale Umanitario, e gli “sportelli salute” al mercato per la misurazione della glicemia e della pressione.

Il Comitato è in prima linea anche per quanto concerne la formazione: accreditato dalla Regione Piemonte per i corsi d’utilizzo dei defibrillatori semi automatici. Solitamente i corsi si tengono il terzo giovedì del mese dalle 19,30 alle 23,30. Al termine viene rilasciato l’attestato e il tesserino.

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

Ancora in fase di elaborazione, invece, l’attività sperimentale di couceling nei locali della sede del comitato messi a disposizione di un professionista: si tratterebbe di uno sportello (inizialmente gratuito) di ascolto. Una sperimentazione per capire la fattibilità e l’utilizzo.

adver concordia
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

GUARDA IL VIDEO

contatto-definitivo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here