VENARIA REALE – Proprietari di cani in allarme per l’incubo würstel avvelenati o alterati con all’interno chiodi metallici nelle aree pubbliche.

A denunciare il fatto tramite social una cittadina venariese che dopo aver portato fuori Zico di 6 anni a fare i bisogni ha infilato la testa nell’erba alta.

“L’ho sentito annusare con insistenza – spiega la proprietaria – pensavo volesse fare i suoi bisogni e invece ha tirato fuori il würstel e si è sentito male. Era buio e non sono certa che un pezzo non lo abbia ingoiato”. Spaventata ha caricato in auto il suo amico a 4 zampe per accompagnarlo alla clinica veterinaria di Rivoli aperta 24 ore.

 

Advertising App ON 2

Lunga attesa per gli esiti che possano escludere in maniera definitiva che Zico abbia ingerito per mani di ignoti oppiacei, evitando così gravi conseguenze. Per questo motivo i proprietari dei cani chiedono a gran voce che vengano intensificati i controlli nei parchi, anche per un generale senso di insicurezza urbana alimentato e legato a “brutte presenze”.

contatto

I cani, anche al guinzaglio, sono esposti al pericolo in tutte le aree verdi ma in questo periodo c’è una ragione in più per tenerli legati e controllarli bene. L’ auspicio è che si tratti di un falso allarme. Perché agire in questo modo? Se il cane dà fastidio ci si deve lamentare con i proprietari ma non fare del male a chi è indifeso con gesti talmente stupidi che possono assumere connotazioni agghiaccianti. Dopo piazza Montelungo, il parco Salvo d’Acquisto questo è il terzo caso dove i cani vengono presi di mira.

adver concordia
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

AGGIORNAMENTO – ORE 15,30 – È giunto poc’anzi l’esito degli esami di laboratorio che confermano che il boccone ingerito dal cane era avvelenato. Oltretutto si trattava di un veleno mortale. Fortunatamente la padrona è intervenuta in tempo e ora Zico inizierà la terapia.

GUARDA LE FOTO

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here