Direttore Responsabile: Magda Bersini
giovedì 13 Giugno 2024
redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

CASELLE TORINESE – I carabinieri di Venaria hanno arrestato per resistenza a un Pubblico Ufficiale, danneggiamento, truffa in concorso, possesso di segni distintivi contraffatti, uso di atto falso e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli un 65enne residente a Montalenghe.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Grado Diglaudi, questo il suo nome, è stato sorpreso mentre fungeva da “palo” in attesa di 2 complici che consumavano una truffa, qualificandosi come tecnico dell’acquedotto e vigile urbano (in borghese), nei confronti di una 75enne residente a Caselle Torinese.
L’uomo, in attesa su una Seat Leon di colore bianco, alla quale era stata applicata, mediante pellicola autoadesiva la targa ED143SS, i dispositivi emergenza sonori e illuminazione (simili a quelle in uso alle forze pubbliche), per evitare il controllo ha speronato al macchina dei militari ma è stato bloccato.
I complici, dopo aver consumato la truffa e dopo aver visto l’intevento dei carabinieri, hanno bloccato una donna in macchina e dopo averla picchiata e stordita con uno spray urticanti le hanno rubato la macchina, ritrovata poco dopo a Torino Corso Giulio Cesare.
A bordo dell’autovettura Seat “modificata” è stato trovato: 1 piede di porco, n. 1 flessibile a scoppio, n. 2 ricetrasmittenti, n. 2 cacciaviti, n. 1 casacca di colore grigio con scritta “acque potabili ispettore acquedotto”, n. 1 fondina colore bianco con pistola giocattolo, n. 1 mazza ferrata, n. 1 parrucca, n. 9 spray urticanti 3 confezioni di petardi tipo “micette”, n. 2 adesivi con scritta blu “acquedotto”.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Trecento grammi di monili in oro e somma denaro contante € 790,00, sono stati restituiti alla legittima proprietaria una 78enne di San Francesco al Campo, vittima di una truffa consumata poco prima con il medesimo modus operandi, indagini in corso per identificare complici dileguatisi.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti:

  • newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960);
  • canale WhatsApp https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14 con le notizie selezionate dalla nostra redazione.
  • canale Telegram (ObiettivoNews)
  • © Riproduzione riservata

    Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti:

  • newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960);
  • canale WhatsApp https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14 con le notizie selezionate dalla nostra redazione.
  • canale Telegram (ObiettivoNews)
  • © Riproduzione riservata

    Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti:

    la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960);

    il nostro canale Telegram (ObiettivoNews);

    il nostro canale WhatsApp https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14 con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

    SEGUICI

    google play
    apple store

    bersiniEditore e Agenzia di Comunicazione
    (campagne pubblicitarie, dirette live streaming, riprese video, sviluppo siti web, Seo….)

    CONTATTI

    REDAZIONE: redazione@obiettivonews.it  – 342.8644960

    AGENZIA DI COMUNICAZIONE: info@bersinicomunicazione.it
    342.8644960 / 348.3725487

    © Copyright 2024 – ObiettivoNews – Autorizzazione Tribunale di Ivrea n.2/2013; Iscrizione Roc (Registro Operatori della Comunicazione) N.023741/2013. Direttore responsabile Magda Bersini. Editore: Bersini Editoria, Comunicazione e Web P.IVA 10512010017; Tutti i diritti sono riservati. L’utilizzo dei testi, delle foto e dei video online è, senza autorizzazione scritta, vietato (legge 633/1941). Testata giornalistica di informazione indipendente, senza condizionamenti politici e senza contribuiti pubblici.