martedì 15 Giugno 2021
martedì, Giugno 15, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Il Comune impugna il lodo Asa; richiesta la convocazione urgente della commissione bilancio

Ad impugnare il lodo anche i Comuni di Bosconero, Busano, Ciconio, Favria, Lusigliè, Oglianico, Ozegna, Pertusio, Rivarossa, San Ponso, Salassa e Valperga

RIVAROLO CANAVESE – Il Comune di Rivarolo Canavese ha deciso, insieme ai Comuni di Bosconero, Busano, Ciconio, Favria, Lusigliè, Oglianico, Ozegna, Pertusio, Rivarossa, San Ponso, Salassa e Valperga di impugnare il lodo arbitrale Asa.

La decisione è stata presa in seguito alla riunione dello scorso 26 gennaio.

Non accetteranno quindi la trattativa di Ambrosini con chiusura a nove milioni di euro.

L’impugnazione era già stata ventilata all’inizio dall’Avvocato Scaparone, il quale aveva trovato le seguenti motivazioni per rendere nullo il lodo: “illegittima costituzione del collegio arbitrale; violazione del principio del contraddittorio; omessa pronuncia sulla cessazione dell’efficacia della clausola compromissoria contenuta nell’art 28 dello statuto ASA per effetto dell’ammissione della medesima alla procedura concorsuale; mancata applicazione dell’art. 6 comma 19 del d.l. 78/2010 che vieta agli enti locali il ripiano delle perdite causate dai soggetti partecipati”.

Ma all’epoca i Comuni avevano deciso di andare avanti con la trattativa. Ora invece è stato dato incarico all’Avvocato Stefano Cresta di procedere, per una parcella pari a 80mila euro lordi, suddiviso tra i Comuni che partecipano al ricorso in base ad una quota fissa (1.000 euro ai Comuni con meno di 1.000 abitanti; 3.000 euro ai Comuni con numero di abitanti compreso tra 1.000 e 10.000 e 10.000 euro ai Comuni con numero di abitanti superiore ai 10.000) e ad una quota variabile calcolata sul numero della popolazione residente nei rispettivi Comuni in data 31 dicembre 2016, applicata ai soli Comuni con popolazione superiore ai 1.000 abitanti. Rivarolo pagherà 26.579,50 euro; Bosconero 7.152,11 euro; Busano 5.178,67 euro; Favria 9.803,09 euro; Oglianico 4.990,54 euro; Ozegna 4.578,75 euro; Rivarossa 5.140,52 euro; Salassa 5.462,85 euro; Valperga 7.113,96 euro e Ciconio, Lusigliè, Pertusio e San Ponso 1.000,00 euro ciascuno.

L’impugnazione potrebbe rendere nullo il lodo arbitrale, ma questo non significa che i Comuni la scamperanno, anzi, tutta la procedura ripartirà daccapo, spostandosi sì più in là nel tempo, ma, magari, senza margini di trattative.

Intanto Rivarolo Sostenibile ha richiesto al Comune la convocazione urgente della Commissione Bilancio proprio per discutere dell’impugnazione e della Proposta conciliativa pervenuta da Unicredit leasing S.p.a. per la causa promossa da Rivarolo Futura S.r.l

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img