sabato 10 Aprile 2021

RIVAROLO CANAVESE – Il 12 febbraio a Casa Toesca: Zuzana Pernicová e Giacomo Montanelli

Appuntamento con l’arte domenica 12 febbraio dalle 11 alle 18 a Casa Toesca, Rivarolo Canavese (TO)

RIVAROLO CANAVESE – Areacreativa42 ospiterà per l’intera giornata gli artisti Zuzana Pernicová e Giacomo Montanelli, finalisti della III edizione dell’Art Prize CBM (2015-16) per la sezione Under30 ed entrambi coinvolti in progetti di residenza presso la sede  dell’associazione.

Il programma dell’evento prevede una performance d’arte partecipata guidata da Zuzana Pernicová, la presentazione del catalogo d’artista di Giacomo Montanelli e un laboratorio per il pubblico guidato dagli artisti.

Zuzana Pernicová (Brno, Repubblica Ceca | 1987) vive e lavora a Milano, dove ha recentemente inaugurato insieme al vicentino Giacomo Modolo la mostra Transiti Ininterrotti (Centro Ceco Milano, 3 – 25 febbraio 2017) a cura di Hana Křenková e Karin Reisová. Attualmente è artista in residenza presso Areacreativa42, dove intende aprirsi a nuovi stimoli e sperimentazioni senza mettere da parte il suo approccio artistico: i diari d’artista, sui quali è solita annotare con disegni e pitture sensazioni ed esperienze, sono il mezzo per un diario itinerante e aperto ad accogliere suggestioni date da luoghi e persone, in un percorso che parla di solitudine e incomunicabilità, di esistenza e memoria.

La performance Le case di carta, che si svolgerà nella mattina di domenica e alla quale il pubblico è invitato a partecipare attivamente, vuole essere un esperimento sociale, un’occasione per uscire allo scoperto interrogandosi sui comportamenti umani e, soprattutto, un punto di svolta all’interno della produzione stessa dell’artista e una partenza per un nuovo progetto ancora tutto da costruire.

Molto simile nell’approccio diaristico è stata la residenza del giovanissimo artista toscano Giacomo Montanelli (San Miniato, Italia|1996), svoltasi lo scorso luglio e conclusasi con una mostra in ottobre. Traendo spunto dall’analisi degli edifici industriali dei due grandi opifici di Rivarolo (Salp e Vallesusa) e delle sponde incolte e desolate del fiume Orco, il giovane ha fatto della residenza occasione preziosa per raccontare – con vivida sensibilità – di quei luoghi “negati” e “inaccessibili” che ci circondano esternamente, ma che allo stesso tempo si rispecchiano in noi stessi e nella nostra solitudine interiore.

Domenica pomeriggio l’artista presenterà il catalogo della residenza Adesso, un diario il cui titolo anticipa l’immediatezza della sua produzione. A seguire Zuzana e Giacomo proporranno due workshop per il pubblico, durante i quali sarà possibile approfondire alcune tecniche artistiche e conoscere più a fondo il lavoro ed il pensiero dei due artisti.

Leggi anche...

spot_img