lunedì 30 Novembre 2020

CALUSO – Martinetti: Rientrati i giovani francesi del Progetto Transalp

CALUSO – Sono partiti domenica 13 novembre i 10 ragazzi che hanno trascorso un mese nelle aule del Liceo Martinetti di Caluso.  

Iscritti regolarmente, hanno frequentato le lezioni nelle classi dei loro corrispondenti italiani, partecipato alle loro uscite sul territorio, svolto verifiche,   Sono studenti del liceo “Pierre du Terrail” della cittadina di Pontcharra, tra Chambéry e Grenoble, scuola con la quale l’Istituto calusiese collabora da 7 anni.  Gli studenti calusiesi hanno frequentato il liceo francese a settembre per un mese, a loro volta ospiti delle famiglie.

Uno scambio che si svolge sotto l’egida delle due regioni transalpine confinanti, Piemonte e Rhone-Alpes,  e che si configura come ottimo e convenientissimo progetto per migliorare rispettivamente il francese e l’italiano, crescere come studenti acquisendo autonomia ed autostima.  Tra i ragazzi si sono stretti legami quasi fraterni, e anche le famiglie hanno incominciato a frequentarsi.  Insomma, un importante trampolino per ragazzi che intendono confrontarsi e ottenere una via d’accesso privilegiata nei solidi rapporti culturali e commerciali che Piemonte e Rhone-Alpes intrattengono da tempo.

Gestito dalle professoresse di francese Cristina Crovella e Tiziana Barengo, il progetto Transalp fa parte della tradizione di accoglienza che il liceo Martinetti ha da tempo. Da anni la professoressa Ilaria Lavelli coordina infatti il progetto Intercultura, e con i francesi non è raro infatti trovare studenti australiani, giapponesi, americani. Un angolo di Canavese aperto sul mondo.

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

CALUSO – Classifica Eduscopio 2020: il Martinetti conferma la propria eccellenza

CALUSO - Anche quest’anno il “Martinetti” di Caluso si conferma tra i migliori Istituti della Provincia di Torino, piazzando ben tre dei propri Indirizzi...

CALUSO – Deceduto il bimbo di cinque anni che era nell’auto che ha avuto l’incidente sulla SS26

CALUSO – Purtroppo non ce l'ha fatta il bimbo di 5 anni, vittima dell'incidente avvenuto in frazione Carolina a Caluso, aulla SS26, nella serata...

CALUSO – Incidente sulla SS26; deceduta una donna, grave un bimbo, ferito il padre (FOTO)

CALUSO – Una donna deceduta, un bimbo ricoverato in gravi condizioni e un uomo in ospedale. Questo il bilancio dell'incidente avvenuto nella serata di...

CALUSO – Danneggia gli arredi di un bar e prende a calci un’auto dei Carabinieri; arrestato 43enne di Mazzè

CALUSO - Ha danneggiato un bar di corso Torino. È accaduto l'altro giorno a Caluso. Il reo, un 43enne di Mazzè, è stato arrestato dai Carabinieri...

CALUSO – Resta incastrato nell’altalena dei bambini, 24enne liberato dai Vigili del Fuoco

CALUSO – È rimasto incastrato nell'altalena per i bambini. È accaduto nella notte di venerdì scorso in un parco giochi di Caluso, ad un 24enne...

Ultime News

CANAVESE – Dal 1 dicembre prove di carico statiche e dinamiche sui ponti

CANAVESE - Domani, martedì 1 dicembre, prenderanno il via le prove di carico statiche e dinamiche programmate nei Piani di controlli e monitoraggi predisposti...

PIEMONTE – Il consigliere regionale canavesano Mauro Fava sull’ingresso in zona arancione

PIEMONTE - Con gli ultimi provvedimenti del Governo, il Piemonte è passato da zona rossa a zona arancione, riducendo quindi il livello di allerta...

VENARIA REALE – La Giunta ha approvato una serie di lavori in città

VENARIA REALE - Su proposta dell'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Di Bella, la Giunta comunale presieduta dal sindaco Fabio Giulivi, nella seduta del 16...

VALLO TORINESE – Salvata una femmina di capriolo caduta in una cisterna per l’irrigazione (FOTO)

VALLO TORINESE - Salvataggio a buon fine nel pomeriggio di domenica 29 novembre per una femmina di capriolo che era caduta in una cisterna...

TORINO – “Delivery” della droga, arrestati due pusher di 18 e 35 anni (VIDEO)

TORINO - “Delivery” della droga. Per evitare le multe ai loro clienti e soprattutto per non perderli, consegnavano la droga a domicilio. Due pusher...