giovedì 6 Maggio 2021

IVREA – Tiri Tesse – Progetto Donna allo Zac

IVREA – Tiri Tesse-Progetto Donna, è il nome del progetto che il gruppo missionario diocesano sta sostenendo, Il significato è semplice: costruire e collaborare con un fine comune, ossia il sotegno responsabile per la missione diocesana di Maimelane, Mozambico.

Questa sera, 1 ottobre, allo Zac, si terrà a partire dalle 19, un’apericena il cui ricavato sarà devoluto appunto alla Missione di Maimelane, in Mozambico. Alle 21, si terrà l’esibizione della scuola di danza afro Baobab, mentre, alle 22, Voix qui dansent in concerto. La serata è presentata da Lisa Gino. Cena e ingresso avranno un costo di 13 euro (gradita la prenotazione al numero 0125/1865110), mentre il solo ingresso sarà a offerta libera, a partire da 5 euro.

La missione di Maimelame è stata fondata nel 1925 dai missionari della Consolata di Torino. Nel 1984, grazie anche all’intervento italiano, inizia una lenta ripresa dalle guerre che l’avevano martoriata. Nel 2000, il Governo riapre a missionari, onlus, Medici senza frontiere e altri volontari desiderosi di dare una mano a quel popolo in grosse difficoltà. La missione di Maimelane, in tempo di guerra era stata trasformata nel quartier generale dell’esercito nazionale e deposito di munizioni. Restituita ai missionari della Consolata che, per mancanza di personale, la cedono alla diocesi di Vercelli alla quale, nel 2013, è subentrata la diocesi di Ivrea.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img