PORTOFINO – Il prossimo 28 maggio il consorzio Portofino 360 nato da portofinesi Doc, Mino Viacava, Andrea Capriccioli e Domenico Oneto, presenterà un opera dell’eccellenza e raffinata tecnologia italiana nel Borgo mediterraneo tra i più conosciuti al mondo alla presenza del presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.

Si tratta di una boa che sfruttando il moto ondoso crea energia utilizzando il movimento del mare, un sistema unico al mondo. L’obiettivo e quello di illuminare con questa energia rinnovabile la “Piazzetta” sulla quale hanno passeggiato i personaggi più famosi al mondo da i primi del 900 ad oggi. Patron dell evento il Sindaco D’Alia , e l’ex Sindaco il veterano Giorgio Devoto detto Tigre. Che tanto ha fatto per Portofino nei due mandati per cui è stato eletto. Il sistema verra’ posizionato davanti alla spiaggia dell’Olivetta, teatro durante la seconda guerra mondiale di fucilazioni effettuate dai tedeschi nei confronti di nostri connazionali. Oggi l’Olivetta è utilizzata come imbarcadero dei noti stilisti Dolce & Gabbana che dimorano nella villa soprastante, già dimora estiva fino agli anni 90 della famiglia Berlusconi che poi ha scelto di spostarsi due promontori più in là, nella vicina baia di Paraggi. Nel corso dell evento al Teatrino che fu palcoscenico di Giorgio Strelher, la presentazione dell iniziativa innovativa e di alcune novità nel settore dell’ energia alternativa. Giorgio-Devoto

Top secret la presenza di esponenti di diverse multinazionali dell’energia, tra cui il Gruppo Erg e Duferco, eccellenze sul territorio ligure, che a oggi sviluppano economia e occupazione in una regione che sta vedendo i primi segni di ripresa. L’evento vuole dimostrare al mondo che non esistono solo alluvioni e svernamenti, peraltro arginati, in uno dei territori più attraenti del turismo internazionale. “L’energia alternativa mare motrice sarà protagonista nel mondo da uno dei suoi luoghi più prestigiosi” afferma l’assessore alla regione Rixi, presenti all’evento Rete quattro e Rai . La notizia sul web farà il giro del mondo. La boa dell’energia e’ stata realizzata da un’azienda italiana che ha superato i test di efficenza battendo una boa cinese anch’essa in concorso per Portofino 360. L’iniziativa è promossa dal Portofino Green Lab, un polo di studi energie sostenibili in collaborazione con il dipartimento di scienze della facoltà di architettura di Genova. La Liguria e Genova sono la sede della più avanzata tecnologia robotica al mondo insieme all’Istituto italiano di tecnologia, che ha dato i natali a ‘I Club’ il robot bambino, eccellenza della tecnologia italiana. La nuova giunta di centrodestra della Liguria, dovrà, quindi, anche essere promotore della comunicazione delle eccellenze della tecnologia italiana nel mondo. Appuntamento dunque al 28 maggio. Portofino sarà il Mediterranean meeting Point della GREEN solution Energy italiana. Un settore in crescita che crea prospettive di lavoro per i giovani .

(Fonte: tribunapoliticaweb.it – retewebitalia.net)

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here