FAVRIA – È iniziato un nuovo anno ed è tempo di bilanci.
La Protezione Civile Comunale di Favria ha reso noto la relazione annuale 2015 dell’attività svolta. La riportiamo qui integralmente:

“In virtù delle tre convenzioni con il Consorzio Ovest Torrente Orco di Rivarolo per il Protezione-Civile-Comunale-Favriamonitoraggio della “Roggia di Favria”, del Canavese di “Rivarolo Canavese” e della “Roggia di Oglianico” e grazie all’acquisto di un escavatore gommato si sono potuti svolgere numerosi interventi di pulizia meccanizzata di fossi, rogge, canali e diramazioni irrigue ricadenti nei comuni di competenza consortile.

64 giorni totali di pulizia meccanizzata per un totale di oltre 512 ore di lavoro svolte nel territorio con 34 giorni di attività nel distretto irriguo di Rivarolo Canavese, 21 giorni sul distretto di Favria e 9 giorni nel distretto di Oglianico,

Il 2015 è stato inoltre il primo anno in cui la nostra struttura ha dovuto gestire la turnazione irrigua nei 3 distretti di Rivarolo, Favria ed Oglianico.

L’attività svolta 24 ore su 24 a partire dall’ultima settimana di giugno sino a metà agosto, ha visto gestire complessivamente 5.100 litri d’acqua al secondo per un totale di 4.680 ettari irrigabili.

Inoltre, al fine di garantire al meglio lo svolgimento della turnazione irrigua, sono stati svolti numerosi lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria con 15 riparazioni a paratoie e divisori, 35 tra sostituzioni ed integrazioni di lucchetti, 120 metri di catena metallica sostituita ed ulteriori 15 giornate di pulizia meccanizzata con escavatore gommato.

Sono stati percorsi 3.553 chilometri per verifiche, controlli di livelli e sopralluoghi, con complessivo di 394 ore svolte dai volontari del Servizio Protezione Civile del Comune di Favria nella gestione della campagna irrigua 2015.

Sul fronte interno, è proseguita la gestione in toto dei cortei funebri seguita da cinque volontari con 57 interventi annui, mentre nel periodo estivo si è ormai consolidata l’attività di rimozione calabroni svolta nel bacino canavesano.

È proseguita per tutto il 2015 la collaborazione mensile per il trasporto delle derrate alimentari presso Moncalieri ed è ormai consolidata la nostra presenza alla Giornata della Colletta Alimentare di novembre con il Banco Alimentare.

È nata inoltre una nuova collaborazione con il CISS 38 di Cuorgnè, dove la nostra struttura ospita e coordina del personale in disagio economico per svolgere delle attività all’interno del paese. Maggiore impegno per il territorio e per le persone in difficoltà, questa è la missione del Gruppo che ci spinge a continuare quotidianamente, nonostante le difficoltà che il nostro territorio sta attraversando.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here