CASELLE – Si è trattato di un falso allarme.

L’oggetto che è stato fatto brillare dagli artificieri all’aeroporto “Sandro Pertini” non Caselle-aeroporto-notteconteneva materiale esplosivo, ma era, secondo le fonti, soltanto la custodia di un amplificatore.

Sono ora in corso le indagini per risalire al proprietario del pacco.

L’allarme era scattato ieri sera intorno alle 21,45 e l’aeroporto era stato evacuato. Nessun ritardo dei voli in arrivo e partenza è stato causato né dall’evacuazione nè dalle successive operazioni della bonifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here