venerdì 18 Giugno 2021
venerdì, Giugno 18, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Resoconti e progetti dell’Amministrazione Rostagno (CON VIDEO)

RIVAROLO CANAVESE – Definizione strategica del nuovo piano regolatore, nuovi parcheggi a pagamento per incentivare il ricambio di auto nel centro città, servizio “Nonni Vigili”, incentivazione allo sport con il ritorno di due rally storici e un evento più grosso, il ritorno della Fiera del Canavese (anche se non si chiamerà più così), il rilancio della Festa patronale di San Giacomo, lo spostamento della biblioteca presso i locali dell’ex Pretura, la nuova destinazione dell’area dove ora sorgono le ex scuole elementari, il progetto Città del Bio e mercatino a Km0.

Questi sono i progetti che l’Amministrazione Rostagno ha in cantiere a partire dal 2016.

La Giunta ha aperto la conferenza stampa di fine anno, al quale ha partecipato anche il nuovo Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi, Javier Piscitello, con un’excursus di ciò che è stato fatto in quest’anno di mandato, a partire dalla doccia fredda caduta in seguito al respingimento del ricorso effettuato dal Comune sul decreto ingiuntivo che imponeva il pagamento di oltre un milione di euro. Panico rientrato con l’accoglimento della richiesta di sospensiva e con la notizia che la prossima udienza è stata fissata al 28 novembre 2017.

«Dopo l’accoglimento della richiesta di sospensiva – ha detto il Sindaco Alberto Rostagno – abbiamo potuto cominciare a lavorare senza avere le mani legate. Grande è stato il nostro impegno sul socio-assistenziale e, con l’aiuto del Ciss 38, qualche risposta siamo riusciti a darla. Anche per il resto siamo riusciti a fare qualcosa, nonostante i tempi biblici dettati dall’interdettiva antimafia.»

Per quanto concerne i lavori pubblici, l’amministrazione ha elencato quanto è stato fatto, come l’asfaltatura delle strade, il ripristino strutture pubbliche, la sistemazione del cimitero (il prossimo anno partirà il progetto del nuovo lotto), la sistemazione di alcuni parchi gioco.

E ancora è stata riqualificata l’illuminazione pubblica con la nuova tecnologia a led. Su 800 punti luce, ne sono stati sostituiti 300, per lo più nelle periferie.

Sotto l’aspetto dell’Associazionismo, grande patrimonio della città, non si poteva sorvolare sulla questione degli affitti: «Se solo potessimo non faremmo pagare nulla – ha affermato il primo cittadino – in ogni caso non abbiamo ancora portato la delibera in Consiglio perchè vogliamo ancora lavorarci con attenzione.»

Un’altra questione cara ai cittadini è quella dell’ambiente, e in particolare, del rinnovo delle autorizzazioni ad operare della centrale a biomasse: «A febbraio si terrà la conferenza dei servizi, e se Sipea/Cofely non avrà provveduto per allora a fornire il servizio di teleriscaldamento, darò parere negativo.»

Per quanto concerne la sanità, nel 2015 è partito il servizio prelievi nelle frazioni di Argentera e Vesignano.

«Ho partecipato alla stesura del documento che andrà in Regione – ha detto Rostagno – e ho richiesto un investimento con nuovi servizi presso il poliambulatorio di Rivarolo. Non resta che attendere. Inoltre, entro gennaio, dopo circa vent’anni, aprirà una nuova farmacia in corso re Arduino. Abbiamo spinto perchè venisse aperta all’Argentera, ma purtroppo non siamo riusciti. Corso Re Arduino risulta comunque essere comodamente raggiungibile dalle frazioni.»

Un’ultima novità che riguarda il 2016, la Eaton potrebbe optare per un nuovo insediamento produttivo a Rivarolo: «Abbiamo già avuto un tavolo tecnico con loro, chissà, vedremo.»

GUARDA IL SERVIZIO

[rev_slider_vc alias=”bannerpc”]

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img