POLITICA – «Oggi il M5S ha interrogato la Giunta Regionale sulla proposta di liberalizzare i tratti autostradali Scarmagno – Ivrea – Quincinetto – Albiano d’Ivrea al fine di migliorare la viabilità intorno e dentro Ivrea ed evitare l’intasamento sulle strade statali circostanti.CASELLO IVREA (RID)

L’assessore ai Trasporti Balocco, dopo aver dichiarato l’impossibilità della Regione ad intervenire direttamente (anche se può chiaramente intervenire politicamente), ha ribadito l’ovvio e cioè che le eventuali variazioni al sistema in atto “devono essere compatibili con l’equilibrio economico perseguito nel piano finanziario allegato alla concessione, regolante le attività di ATIVA”.

La concessione ad Ativa per l’autostrada A5 è in scadenza nel 2016 mentre il piano economico finanziario è già scaduto nel 2012. La Giunta afferma di aver chiesto un dettaglio degli investimenti ricadenti sul territorio piemontese ai sensi dell’art. 5 della Legge 164 del 2014 (Sblocca Italia) senza però ottenere gli estratti dei piani economico – finanziari richiesti e nemmeno i flussi di traffico nelle tratte in oggetto (richiesti con una mozione del M5S del 2011).

I Consiglieri del M5S restano quindi in attesa di queste informazioni e di un segnale chiaro della politica che solleciteremo a tutti i livelli, affinché il rinnovo della concessione sia vincolato alla liberalizzazione delle tratte nei pressi di Ivrea.

A Loro avviso l’esempio principale da seguire dovrebbe essere quello relativo al tratto dell’autostrada A4 (Torino – Milano) con la completa liberalizzazione del tratto compreso fra Torino e Rondissone che ha di fatto annullato il traffico sulla statale locale. Siamo comunque disposti a ragionare su possibili ipotesi alternative.»

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here