venerdì 25 Settembre 2020

10/02/15 LA RICETTA DI NONNA BERTA: FRITTELLE ALLA CREMA PASTICCERA

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

Le frittelle di Carnevale ripiene di crema pasticcera sono un dolce tipico che non può certo mancare sulla  vostra tavola.

Difficoltà: Facile
Cottura: 15 minuti
Preparazione: 30 minuti

Ingredienti

– 250 gr di crema pasticcera
– 150 ml di latte
– 60 gr di burro
– 60 gr di zucchero
– Scorza di 1 limone
– 1 pizzico di sale

– 400 gr di farina
– 2 uova
– 1 bustina di lievito per dolci
– 1 lt di olio di semi
– Zucchero a velo

Preparazione
Per prima cosa preparate la crema pasticcera. Ecco la ricetta:

 Difficoltà: Media
Cottura: 4 minuti
Preparazione: 5 minuti

Ingredienti

– 150 gr di zucchero bianco
– 4 uova
– 100 gr di farina
– 250 ml di latte

Preparazione:
In una ciotola mettete 3 tuorli e un uovo intero: aggiungete lo zucchero e mescolate con cura usando una frusta.Versatevi quindi la farina setacciata: nella preparazione delle creme la farina deve essere sempre setacciata, o correrete il pericolo di vedere la vostra crema rovinata dai grumi.

Unite quindi molto lentamente il latte mescolando la crema con la frusta. Se nonostante gli accorgimenti adottati dovessero crearsi dei grumi, o semplicemente per rendere la crema più setosa e liscia, filtratela con un colino.  Versate poi la crema in un pentolino antiaderente con un fondo spesso, aggiungete la polpa della bacca di vaniglia e la bacca stessa e fate scaldare a fuoco lento.

Dopo pochi minuti, filtrate nuovamente la crema per eliminare le bacche e quindi rimettete la crema sul fuoco per farla addensare.

Continuate a mescolare: quando la crema giunge e bollore abbassate ancora la fiamma: continuate a mescolare per circa un minuto e lasciate che la crema si rassodi.

Togliete quindi la crema da fuoco e lasciate che si raffreddi.

 TORNIAMO ALLE FRITTELLE

Mentre la crema pasticcera riposa in frigo preparate l’impasto delle frittelle: versate il latte in una casseruola e scaldatelo lentamente. Aggiungete il burro e lo zucchero e mescolate con un cucchiaio di legno in modo che si sciolgano nel latte. Quando si saranno sciolti e il latte comincerà a sobbollire, togliete la pentola dal fuoco.

Aggiungete la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Setacciate la farina e aggiungetela al composto: mescolate per bene l’impasto in modo da ottenere un impasto omogeneo e compatto. Mettete l’impasto delle frittelle  in una terrina e aggiungete una alla volta le uova: ogni volta che incorporate un uovo, lavorate bene l’impasto e aggiungete la successiva solo quando l’impasto avrà completamente assorbito l’uovo precedente.

Alla fine otterrete un impasto morbido e non troppo liquido, che potrete facilmente prendere con un cucchiaio. Aggiungete al composto la bustina di lievito setacciata, mescolate ulteriormente e lasciate riposare l’impasto per circa 10 minuti.

In una pentola ampia e profonda versate l’olio per la frittura: attendete che l’olio raggiunga la temperatura di almeno 180°. Se non avete una friggitrice o un termometro per monitorare la temperatura dell’olio fate cadere una goccia di impasto nell’olio: se si formeranno delle piccole bolle e comincerà subito a friggere l’olio è pronto.

Per evitare di portare la temperatura dell’olio troppo in alto, abbassate la fiamma. Prendete quindi due cucchiai e prelevate un cucchiaio di impasto: aiutandovi con il secondo cucchiaio fate cadere l’impasto nell’olio caldo in modo che si formino delle palline. Questa operazione è delicata e dovrete fare molta attenzione agli schizzi di olio bollente.

Girate le frittelle con una pinza e fatele cuocere per circa 6-7 minuti: quando la superficie delle frittelle sarà bella dorate, togliete le frittelle dall’olio con una schiumarola e adagiatele su un foglio di carta assorbente.

Asciugate leggermente le frittelle e lasciatele leggermente raffreddare. Quando avrete finito di cuocere tutte le frittelle, prendete la crema pasticcera e mettetela in una tasca: riempite una ad una le frittelle e poi cospargetele di zucchero a velo.

 

regioneaprile
NuovaLocandinaPaonessacofer1cortinalocandmaggio2Original Marinescortinamaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

CANAVESE – Buon Anniversario Claudia e Paolo!

CANAVESE - “Buon anniversario di matrimonio a noi”! Lei, Claudia Cisternino, volontaria al...

RIVAROLO CANAVESE – Auguri ad Eraldo Bausano, Presidente della storica azienda rivarolese

RIVAROLO CANAVESE - Ottant’anni non sono pochi, a maggior ragione se rapportati alla quantità dei traguardi raggiunti.

SAN COLOMBANO – Una cena per salutare un amico che va in pensione

SAN COLOMBANO BELMONTE – È giunto il momento del congedo pensionistico e, dopo 40 anni di lavoro, numerosi autoriparatori hanno voluto...

Il Pensatore – Josefa e l’umanità

Il filosofo francese Jean Paul Sartre scriveva che l’uomo è ciò che sceglie di essere e che in questo consiste la sua condanna alla...

Il Pensatore – Noi e i selvaggi

Ci sono libri che, riletti in età adulta, offrono orizzonti inimmaginabili e che aprono mondi inaspettati. In questi giorni mi sono ritrovato fra le...

Ultime News

AGLIÈ – Da domenica 27 settembre iniziano le celebrazioni per i 70 anni della Olivetti Lettera 22

AGLIÈ - Nelle prossime settimane si terranno ad Agliè ed Ivrea alcuni eventi celebrativi in occasione dei 70 anni dall’inizio della...

TORINO – 15enne di Vinovo ruba l’auto del padre e rischia di investire un carabinieri

TORINO - I carabinieri della Stazione di Vinovo hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un 15enne di Vinovo.

LEINI – Smontavano auto rubate: denunciate 3 persone di Venaria, Ciriè e Torino (VIDEO)

LEINI - Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i carabinieri hanno denunciato 3 persone per ricettazione e riciclaggio in concorso....

Covid, salta il Carnevale di Rio 

Rinviato, sine die, il Carnevale di Rio de Janeiro. Si sarebbe dovuto tenere il prossimo febbraio, ma l'emergenza coronavirus ha imposto lo stop all'evento...

Covid, lo 007 dei contagi: “Il posto più pericoloso è casa tua”  

"Oggi usiamo misure come le mascherine e il distanziamento sociale. Il posto più pericoloso? Paradossalmente è fra le mura di casa, dove non c'è...
X