martedì 20 Aprile 2021

09/02/15 LA RICETTA DI NONNA BERTA: I FRICIÒ PIEMONTESI

Tra i dolcetti di Carnevale, ecco scovati i friciò piemontesi

Difficoltà: Facile
Cottura: 5 minuti
Preparazione: 10 minuti

Ingredienti

-300 gr di latte
-300 gr di farina
-200 gr di zucchero
-4 uova
-70 gr di uvetta

-sale
-scorza di limone
-olio per friggere
-zucchero a velo

 

I friciò piemontesi sono un dolce fritto da gustare in occasione del Carnevale. Molto simili alle castagnole, si differenziano da questi dolci marchigiani perché dentro sono ripieni di uvetta.

Facili e veloci da preparare. Prendete latte, farina e uvetta e cominciate a preparare questi dolcetti…

Preparazione
Come prima cosa, per fare dei gustosissimi friciò prendete l’uva sultanina e mettetela in una ciotola con un po’ di acqua tiepida.

Versate la farina in un recipiente e, a poco a poco, aggiungete il latte mescolando con un cucchiaio di legno per evitare che si formino i grumi. Aggiungete un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata e continuate a mescolare con energia.

Una alla volta, amalgamate le uova e, alla fine, aggiungete l’uvetta strizzata.

A questo punto, i vostri friciò piemontesi saranno quasi pronti. Prendete una padella dai bordi alti e versateci l’olio per friggere. Portatelo a temperatura e, aiutandovi con un cucchiaio, metteteci delle palline di impasto. Fatele cuocere per due minuti rotolandole su tutti i lati fino a che non saranno tutte dorate.

Foderate un piatto con della carta da cucina assorbente e disponetevi i friciò per far assorbire l’olio di frittura.

Impiattate e spolverizzate con dello zucchero a velo. Servite caldi.

 

Leggi anche...

spot_img