RIVAROLO – Il comune di Rivarolo Canavese ha emesso un’ordinanza per l’abbattimento o messa in sicurezza di alberi pericolanti o comunque incombenti su pubblica viabilità.

piante-marciapiedi Precisamente intima “Proprietari e/o Conduttori dei terreni confinanti o prospicienti con Strade Pubbliche, Vicinali ed Interpoderali – cita l’ordinanza – di provvedere al più presto e comunque entro e non oltre 15 giorni a partire dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza, alla potatura e/o sfoltitura delle fronde che interferiscano con linee aeree di vettoriamento di energia elettrica o di telecomunicazioni, nonché all’abbattimento di ogni albero, pianta o coltura palesemente costituenti pericolo. Di procedere durante la stagione invernale e successivamente in maniera periodica alla debita manutenzione di essenze non palesemente pericolanti, provvedendo ad ogni necessaria operazione ai fini della messa in sicurezza.” E infine “ Di provvedere, con estrema urgenza e massima cura nonché rispetto delle norme in materia, alle operazioni di manutenzione idraulica dei corsi d’acqua di competenza dei “frontisti”, ivi comprese il taglio, la potatura, l’abbattimento di alberi, ceppaie, cespugli ed erbe che costituiscano ostacolo al regolare deflusso delle acque, ovvero che provochino un irregolare restringimento dell’alveo o potenziale causa di accumulo di materiale trasportato dalle acque; suddette operazioni andranno effettuate entro e non oltre 15 giorni dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza ove si tratti di situazioni di pericolo attuale ed immediato, e comunque entro la stagione invernale quando possano essere ricondotte all’ ordinaria manutenzione”

Coloro che non ottempereranno all’ordinanza saranno soggetti alla sanzione amministrativa prevista da Euro 25,00 a Euro 500,00. L’Amministrazione Comunale inoltre, in caso di inosservanza della presente da parte dei proprietari, fermo restando le sanzioni accertate, provvederà a fare eseguire i lavori necessari addebitando le spese ai trasgressori. Inoltre, eventuali incidenti o danni alle persone o cose, causati dalle trasgressioni sopra citate, saranno perseguiti civilmente e penalmente.

Leggi l’ordinanza integrale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here