lunedì 19 Aprile 2021

Elezioni Rivarolo: Candidati e Libera a confronto (con video)

Guarda il servizio

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”aNr–3bYomc” tiny=”yes”]

RIVAROLO CANAVESE – Affollatissima la sala comunale situata all’ex Vallesusa, per la serata organizzata da Libera, per l’adesione, delle liste candidate alle prossime elezioni amministrative, alla piattaforma L6Rivarolo.

Sei i punti, dei quali alcuni scritti ad oc per la città.

L’unico a non firmare nemmeno un punto della piattaforma è stato Martino Zucco Chinà della lista Riparolium, motivando in modo chiaro e diretto la sua scelta: «Non possiamo delegare ad un’associazione piuttosto che a un’altra il controllo del Comune. Sono stato scelto dalla mia lista quale persona onesta; stessa cosa vale per i miei candidati.»

Hanno invece aderito a tutti i punti Alberto Rostagno (Rivarolo Rinasce) e Marina Vittone (Rivarolo Sostenibile). Alessandro Chiapetto (Movimento Cinquestelle) ha firmato chiedendo di poter apporre però alcune postille sui punti relativi agli appalti, troppo rigidi e quindi non totalmente applicabili per legge.

Renato Navone (Rivarolo e Frazioni) non ha firmato, come del resto era prevedibile, il punto relativo all’imposizione di non candidare persone uscenti dalla maggioranza dell’ex amministrazione Bertot. «Che faccio: firmo e domani mi ritiro? Assurdo». E neanche il punto relativo al gioco d’azzardo: «Non trovo corretto abbassare le tasse ai locali che non hanno giochi d’azzardo al loro interno. È lo Stato che deve fare qualcosa.»

Guarda il servizio.

Leggi anche...

spot_img