lunedì 23 Novembre 2020

Ex Asa: “Sindacati andate a casa!”

CASTELLAMONTE – I dipendenti Asa, licenziati lo scorso 15 ottobre al subentro della nuova azienda, Tecknoservice, si sono ritrovati ieri mattina a Castellamonte, a Palazzo Martinetti, convocati dai funzionari del Centro per l’Impiego e dalla Provincia per illustrare loro il progetto di ricollocazione.

All’incontro erano presenti anche i Sindacati, che sono saliti sul palco, uno alla volta per parlare alla platea degli ex lavoratori. L’unico che è riuscito a dire qualcosa, seppur accompagnato da un vociare di sottofondo, è stato Luca Cortese della Uil. «Non siamo soddisfatti di come è finita. Ci tengo però a dire che questa è la prima giornata di un percorso. A dicembre incontreremo la procedura che si è impegnata ad elaborare i cedolini, e ragioneremo sui termini di rientro circa le vostre spettanze.»

Quando stava per prendere la parola il sindacalista della Cgil, dal pubblico si è alzata una voce che ha rimarcato che loro “non erano lì per ascoltare i sindacati, e che quindi, se volevano parlare, di farlo dopo, esaurito il tema dell’incontro”. Nonostante l’applauso generale, il sindacalista ha cominciato comunque il suo discorso. La peggio l’ha avuta Piero Grisolia, Rsa Cisl: appena preso il microfono, gli ex lavoratori hanno iniziato ad urlare frasi tipo “sindacalisti lasciate stare, andate a casa”, cosicchè il suo intervento è stato stoppato sul nascere.

Dopo questa breve parentesi, i funzionari hanno illustrato il progetto “rischio occupazione”, al quale dovrebbero aderire gli ex lavoratori Asa. Il progetto di ricollocazione sarà diviso in due tempi: il primo, che terminerà a fine febbraio, avrà come obiettivo “definire il profilo professionale”, mentre il secondo, che durerà sei mesi a partire da marzo, riguarderà i percorsi di formazione professionale vera e propria.

«La prima parte, ossia il percorso di analisi richiede obbligatoriamente una presenza costante da parte vostra – hanno spiegato Alberto Anselmo e Armanda Romano – invece la seconda andrà valutata successivamente. Per alcuni di voi, la formazione sarà un percorso fondamentale per la ricollocazione. I Centri per l’impiego vi chiameranno e vi affideranno ad un operatore che vi seguirà e resterà a vostra disposizione in qualsiasi momento. Quando una persona è rimasta inserita per diverso tempo in una realtà lavorativa, il reinserimento nel mondo del lavoro è difficile.»

I dati sciorinati dai funzionari, non hanno certo lasciato molte speranze agli ex lavoratori: 140mila persone iscritte ai Centri per l’Impiego della Provincia di Torino e per quanto concerne i percorsi di ricollocazione, le percentuali dei disoccupati che riescono a trovare il lavoro al termine dell’iter, sono passate dal 65% del 2010 al 15-20% del periodo attuale. Per niente confortante.

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

CASTELLAMONTE – Costituita l’Associazione Culturale “Ex-allievi F.Faccio Castellamonte”

CASTELLAMONTE – Lo scorso 27 ottobre è stata costituita l'Associazione Culturale “Ex-allievi F.Faccio Castellamonte” registrata ora ufficialmente. Scopo dell'Associazione, che operarà in ambito locale e...

CASTELLAMONTE – L’Amministrazione replica sulla discarica di Vespia (VIDEO)

CASTELLAMONTE – L'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Pasquale Mazza, ha replicato, in merito all'attuale situazione della discarica di Vespia, alle recenti dichiarazioni che il...

CASTELLAMONTE – Nasce l’iniziativa natalizia: Un dono per Castellamonte

CASTELLAMONTE – È stata presentata nella serata di ieri, lunedì16 novembre, in videoconferenza stampa, l'iniziativa “Un dono per Castellamonte”. “Castellamonte verte in una situazione che...

CASTELLAMONTE – Ospedale: Mazza passa all’azione e si organizza

CASTELLAMONTE – Il Sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza, ha pubblicato sui social un aggiornamento delle attività dell'Amministrazione comunale riguardo alla richiesta inviata alla Regione...

CASTELLAMONTE – Il Comitato Locale di Croce Rossa piange la scomparsa di Elsa Emila Varello

CASTELLAMONTE – Croce Rossa Comitato di Castellamonte in lutto per la scomparsa improvvisa di Elsa Emilia Varello, 80 anni, storica volontaria in servizio sin...

Ultime News

CORONAVIRUS – 132 casi positivi oggi in Canavese; Ceresole Reale non è più Covid-Free

CORONAVIRUS - Sono 22.930 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi, lunedì 23 novembre, in Italia e 630 i decessi. In Piemonte oggi...

Presto i lavori per la riqualificazione del ponte a Cuorgnè e il secondo lotto della strettoia di Pont Canavese

CUORGNÈ / PONT CANAVESE - Il consigliere cuorgnatese della Regione e della Città Metropolitana Mauro Fava annuncia la prossima cantierizzazione di opere che sono...

BORGARO TORINESE – In completamento la pista ciclopedonale

BORGARO TORINESE - Sono partiti i lavori di riqualificazione del secondo tratto via XX settembre a Borgaro Torinese, dove è in fase di completamento...

CANAVESE – I Sindaci del Canavese occidentale e Valchiusella chiedono il potenziamento degli ospedali

CANAVESE – I 46 Sindaci dell'Area omogenea del Canavese occidentale, congiuntamente ai sindaci della Valchiusella, hanno inviato una lettera all'Assessore alla Sanità della Regione...

SETTIMO TORINESE – Ospedale, Icardi: “Nessuna chiusura o riduzione delle attività”

SETTIMO TORINESE - L’Ospedale di Settimo Torinese non verrà né chiuso, né depotenziato. A ribadirlo è l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi. “Allo stato attuale...