BORGARO TORINESE – Era il lontano 2012 quando ignoti trafugarono la statua bronzea di Don Giovanni Banche dal parco borgarese che porta il suo nome. Da lì in questi anni si è lavorato per riportare di nuovo il grande Don borgarese al suo posto.

Nel pomeriggio di Sabato 26 maggio, sotto un caldo torrido, molti fedeli si sono ritrovati per accogliere di nuovo l’imponente statua di Don Giovanni Banche nel parco a lui dedicato. Don Stefano Turi, parroco di Borgaro ha aperto gli interventi ricordando la figura di Don Banche.

ilbere
coferbanner

Claudio Gambino Sindaco di Borgaro afferma: “Oggi cari concittadini accogliamo per la seconda volta la statua del nostro amatissimo parroco Don Giovanni Banche, che per chi come me ha avuto l’onore di conoscere ed apprezzare, ha un ruolo importante nelle nostre vite. Don Banche arrivò a Borgaro giovanissimo a ridosso della seconda Guerra Mondiale. Negli anni del Conflitto bellico Don Banche si adoperò per salvare molte vite borgaresi e non, dalle fucilazioni nazifasciste. Un aneddoto che mi raccontava una parrocchiana il suo impegno per salvare una donna borgarese dalle fucilazioni, infatti andò nella caserma di via Asti a Torino e usò tutto la sua autorità con il colonnello fascista per persuaderlo a non fucilare la donna. Riuscì nella sua impresa e riportò a casa la sua parrocchiana. Questi sono solo aneddoti di vita borgarese di Don Banche a cui noi oggi siamo qui per dire grazie”.

Il presidente del consiglio Maria Mainini ha letto una poesia scritta in piemontese da Don Banche alla numerosa folla presente. Presenza importante quella di Don Beppe lo storico parroco borgarese che a salutato i suoi fedeli con tanta commozione. Un inatteso ma gradito regalo è stato fatto a Don Beppe per i suoi 75 anni compiuti proprio sabato 26 maggio un bellissima torta creata appositamente dai suoi parrocchiani per festeggiare questo importante avvenimento.

Dopo la scopritura della statua e le foto di rito un rinfresco per tutti sotto il gazebo della Pro Loco ha chiuso questo momento di festa proseguito poi con la festa dell’oratorio di Santa Cosma e Damiano.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.