BRANDIZZO – Incidente ieri sera, venerdì 5 gennaio, intorno alle 22 a Brandizzo.

Un’auto diretta verso il centro di Brandizzo ha attraversato la rotatoria abbattendo la segnaletica stradale e dopo aver invaso il marciapiede, si è schiantata contro il muro.

[su_slider source=”media: 125676,132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il tratto era sprovvisto di transenne, che sono più volte state abbattute nei numerosi episodi di incastro dei mezzi pesanti nella doppia rotatoria e alla fine non più riposizionate, fortunatamente in quel momento non erano presenti pedoni sul marciapiede.

Lo schianto ha provocato seri danni al muro dell’assicurazione posta all’angolo tra via Torino e via Barra ed anche alla colonnina elettrica.

È stato richiesto l’intervento dei Carabinieri e della squadra Enel, entrambi sopraggiunti tempestivamente.

[su_slider source=”media: 138330,134236,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La doppia rotatoria è da tempo al centro dell’attenzione del Comitato Cittadino e del gruppo di opposizione Alternativa Civica.

Rino Sinopoli, presidente del Comitato Cittadino dichiara: “Fortunatamente nel momento dello schianto non erano presenti pedoni sul marciapiede, le possibili conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Facciamo un ennesimo accorato appello al sindaco e a tutti gli amministratori anche facendo riferimento alle ultime due richieste di messa in sicurezza pervenute nel mese di dicembre da parte del Prefetto, affinché riflettano seriamente su questo ennesimo episodio anteponendo la Sicurezza dei cittadini nelle azioni che dovranno intraprendere e mettendo da parte posizioni palesemente contro buon senso e sicurezza per questa situazione oggettiva di pericolosità che si trascina ormai da due anni”.

Il Comitato Cittadino guidato da Rino Sinopoli e il gruppo consiliare Alternativa civica con il capogruppo Giuseppe Deluca in due anni hanno inviato nove esposti a Prefetto, Ministero delle Infrastrutture e Procura della Repubblica sulla mancata risoluzione dei problemi inerenti la sicurezza da parte del Comune.

Il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca aggiunge: “A seguito delle ultime segnalazioni e dei numerosi esposti del Comitato Cittadino e del gruppo consiliare Alternativa Civica, il Prefetto di Torino Renato Saccone nel mese di dicembre ha nuovamente scritto al sindaco di Brandizzo Roberto Buscaglia chiedendo “di adottare le misure necessarie per la messa in sicurezza della doppia rotatoria anche alla luce delle prescrizioni contenute nella relazione del Ministero delle Infrastrutture e della evidenziata pericolosità riscontrata”; il Ministero, infatti, chiede in primis l’eliminazione della rotatoria verso Settimo per ridurre le cause di pericolosità più rilevanti dell’intersezione”.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here