domenica 18 Aprile 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 18/02/2017

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 18 febbraio 2017 – in flash

UNGHERIA – ORDINANZA DEL SINDACO CONTRO VELO ISLAMICO, MOSCHEE E GAY

Il sindaco di un piccolo comune ungherese al confine con la Serbia, Asotthalom, con un’ordinanza ha bandito il velo islamico, la costruzione di moschee e i gay. Il prefetto ha presentato una denuncia alla Corte suprema per l’abrogazione dell’ordinanza locale. “Il sindaco non ha competenza di cambiare la legge nazionale sulla convivenza e sulla libertà di fede”.

AUSTRALIA – GIOVANE FERITO DA UNO SQUALO

Un ragazzo di 26 anni, colpito ripetutamente a una gamba mentre si stava immergendo è stato ferito gravemente da uno squalo mentre era impegnato in una battuta di caccia subacquea nella grande Barriera corallina australiana.

MESSICO – PROTESTA CONTRO IL MURO DI TRUMP

Centinaia di persone si sono radunate nella citta’ messicana di confine di Ciudad Juarez, sul bordo del fiume Rio Grande, e hanno creato un ”muro umano” per protestare contro il progetto del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di costruire un muro tra i due paesi.

 

PAKISTAN – RAID DELL’ESERCITO PAKISTANO

L’esercito pachistano ha ucciso almeno 39 sospetti terroristi in diversi raid in tutto il paese in seguito all’attentato al tempio sufi nella provincia meridionale di Sindh, rivendicato dall’Isis dove sono morte un centinaio di persone. Nei blitz sono stati compiuti anche 47 arresti.

 

GOVERNO – APPROVATO IN CONSIGLIO IL DECRETO DELLA RIFORMA MADIA

Primo via libera del Consiglio dei Ministri ai decreti Madia bis sul taglio delle partecipate e il licenziamento lampo per i ‘furbetti del cartellino’. Sono i provvedimenti correttivi dei testi originari. Le modifiche sul decreto partecipate riguardano la proroga dei termini per la presentazione dei piani di razionalizzazione (dal 23 marzo al 30 giugno) e dei conseguenti elenchi degli esuberi. Spostata in avanti anche la scadenza per l’adeguamento degli statuti alle novità (fine luglio). C’è poi un maggior coinvolgimento delle Regioni nelle decisioni. Sui furbetti del cartellino ampliamento dei termini per l’azione contro il danno d’immagine, sospensione in 48 ore e licenziamento entro un mese per chi viene colto a strisciare il badge e andare poi a casa. Viene anche responsabilizzata la figura del dirigente: chi si gira dall’altra parte rischia a sua volta il licenziamento.

CULTURA – TASSA AI PULLMAN TURISTICI IN ARRIVO A POMPEI

Tassa di 80 euro per i bus turistici che visiteranno Pompei dal prossimo primo marzo. Da questa data, per 60 giorni, la tassa d’ingresso sarà applicata in via sperimentale. Ovvero, nessuna contravvenzione graverà sugli operatori turistici ignari o non preparati. Ma dal prossimo primo maggio nessuno potrà più sottrarsi a un ticket per i bus turistici e i mezzi che superano i 7 metri di lunghezza. Non saranno consentite eccezioni ad esclusione dei visitatori che decideranno di soggiornare negli hotel della città mariana.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

Leggi anche...

spot_img