giovedì 18 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

RIVAROLO / IVREA – Atletica: Demo è subito oro nei Piemontesi

Demo, portacolori dell'Avis Atletica Canavesana, a Fossano, in occasione dei Campionati Regionali indoor ha messo in bacheca il suo primo titolo del 2024

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

RIVAROLO / IVREA – L’attività agonistica relativa all’atletica ha ripreso in maniera effettiva nel 2024 attraverso una lunga serie di manifestazioni, che nell’occasione hanno posto in risalto atleti ed atleti del territorio nostrano. Come ad esempio il rivarolese Stefano Demo, portacolori dell’Avis Atletica Canavesana e nel giro della Nazionale azzurra, che a Fossano, in occasione dei Campionati Regionali indoor ha messo in bacheca il suo primo titolo del 2024. Il giovane, seguito dall’allenatore Daniele Duretto, ha conquistato l’oro a livello piemontese, chiudendo la prova di salto in lungo con la misura di 7,02.

Nella trasferta cuneese da segnalare pure l’ottima gara offerta da Davide Coppola, il quale a sua volta nella stessa disciplina ha ottenuto il secondo posto nella categoria Allievi, chiudendo con un 6,17 come miglior balzo.

La corsa campestre, e nello specifico la competizione di Luserna San Giovanni, ha posto invece l’accento su Alessandro Cena. Il chivassese, all’esordio nella categoria Junior, è arrivato secondo nella prima prova del Campionato di società, uscita valida pure quale seconda tappa del Trofeo Piemonte Assoluto. Prestazione di maturità e coraggio quella offerta dal giovane allenato dal tecnico sociale Andrea Monti, che ha chiuso con il crono di 22’56”.

Il Novarese, e più precisamente Oleggio, ha invece fatto da sfondo al Trofeo Piemonte Giovanile di campestre. Nella categoria Ragazze Stella Aimo Boot, mezzafondista del Balangero Atletica Leggera, con il crono di 4’49” ha vinto la prova delle staffette, mentre Alessia Dova (Avis Ivrea) ha terminato quinta.

Tra i Cadetti spazio a Nicolò Salustri e Matteo Baffoni, rispettivamente quarto e sesto, mentre tra le Cadette piazza numero 17 per Viola Aimo Boot e 20 per Letizia Fazzone.

Nella vicina Aosta, proseguendo, ancora spazio all’attività indoor: nel palasport valligiano quarta posizione di Luca Bertoldo nella finale dei 60 metri, il quale ha chiuso a soli 8 centesimi dal tempo minimo categorie Junior richiesto per partecipare ai Campionati Italiani.

Vittorie per Pietro Musso nel peso Junior (con la misura di 11,91), di Casey Stabile nel peso Allievi (9,44 metri) e Dafne Chiavetta nell’asta (3,15), quindi record europeo categoria SM65 sfiorato dall’esperto Valter Rossi, che ha completato i 60 metri in 8”02.

A chiudere la presenza in quel di Padova, con i colori dell’Avis Canavesana, di Alessio Cena, primo anno categoria Allievi. Sulla distanza degli 800 metri il giovane di Chivasso ha terminato poco sotto la barriera dei due minuti, siglando il tempo 1’59”15. Buon riscontro per Benedetta Falleti, la quale sui 400 metri ha fermato il cronometro sul tempo di 1’00”91.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img