mercoledì 4 Ottobre 2023

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img
spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

VALLE SACRA – Ultimo saluto all’amato don Sandro

Personaggio amato, straordinario mentore ed amante del canto, che oggi lascia un segno indelebile del suo passaggio terreno

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VALLE SACRA – Sono diverse le comunità del Canavese che piangono don Sandro Giovannone, 84 anni, uomo di chiesa, personaggio amato, straordinario mentore ed amante del canto, che oggi lascia un segno indelebile del suo passaggio terreno.
Ordinato parroco all’inizio degli anni ’60, iniziò il suo percorso in quel di Mazzè, per poi trasferirsi in seguito a Chiesanuova, a Castelnuovo Nigra, a Castellamonte (insieme a don Salvetti), quindi in Valle Sacra.


Una valle, quella della quale tra l’altro era originario, alla quale è sempre stato profondamente legato. La “sua valle”, come in molti hanno ricordato subito dopo aver appreso della sua dipartita, avvenuta a Rivarolo, mercoledì 30 agosto 2023.
La passione per il canto è sempre stata una caratteristica di don Sandro, che oltre ad aver ricoperto il ruolo di maestro del Coro Gran Paradiso negli anni ’70 ed ’80 (realtà che ha fatto crescere parecchio), è stato pure fondatore della Corale Valle Sacra, sempre nel periodo a cavallo degli anni ’80.


Oltre che essere uomo di chiesa, era stato uomo di azione, vista la forza e la determinazione che lo caratterizzavano. Infatti, nel periodo del terremoto in Friuli, assieme ad un gruppo di cantori canavesani, prese ed andò a dare una mano a chi era in difficoltà. Ne nacque un rapporto così profondo che domani, venerdì 1° settembre, in occasione delle esequie, in quel di Osoppo, paese in provincia di Udine, si terrà una funzione speciale in suo onore.
Tanti i messaggi di affetto che da ogni dove sono giunti alla famiglia di don Giovannone, la quale non è mancata la vicinanza di Monsignor Edoardo Cerrato, Vescovo di Ivrea, e del Presbiterio Diocesano.


I funerali si terranno alle ore 15.30 presso la chiesa parrocchiale di Colleretto Castelanuovo, paese d’origine, mentre la salma sarà invece tumulata nel cimitero di Chiesanuova.
Con lui se ne va una figura davvero speciale, il “prete per tutti, il prete di tutti” come alcuni parrocchiani lo hanno definito. Capace con il suo carattere, a volte anche burbero, di farsi volere bene dagli adulti, nonché da tantissimi giovani.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img