venerdì 12 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

CASELLE – Milano: «Il Tribunale ha deciso di non decidere»

E' stata scritta "forse" la parola fine alla lunga vicenda giudiziaria promossa dai gruppi di opposizione e relativa ad alcuni passaggi legati al momento elettorale che aveva portato all'elezione del Sindaco Marsaglia

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASELLE – Ad un anno di distanza, giorno più giorno meno, dalle elezioni che avevano portato Giuseppe Marsaglia alla guida della città, è possibile (forse) scrivere la parola “fine” alla lunga vicenda giudiziaria promossa dai gruppi di opposizione e relativa ad alcuni passaggi legati al momento elettorale. In buona sostanza, la questione verteva sulla presenza in lista di un candidato, poi risultato essere il più votato, dimessosi prima ancora che fosse convocato il primo Consiglio comunale. Una situazione che aveva ingenerato nell’opposizione il dubbio che lo stesso non avesse tutti i requisiti per poter essere inserito in lista. Di qui la decisione di adire alle vie legali, passando prima dal Tar e arrivando poi al giudice ordinario. Che è giunto alle sue conclusioni. E il “forse” di cui sopra è relativo al fatto che anche la sentenza è appellabile, e che pertanto tutta la pratica potrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo.

La decisione del giudice, di fatto, lascia le cose come stanno. Per dirla alla Endrio Milano: «Il Tribunale ha deciso di non decidere. Ovviamente le decisioni del giudice si rispettano sempre, ma si possono commentare, e lascia l’amaro in bocca l’ordinanza con la quale il Tribunale di Torino ha concluso il ricorso in materia elettorale, decidendo di non decidere». In sintesi, per il giudice il fatto che il candidato fosse stato o meno incandidabile non è importante dal momento che si è dimesso senza neanche aver messo piede in Consiglio. «La certezza del rispetto delle regole e dell’etica in materia elettorale dovrebbe essere uno dei fondamenti di una vera democrazia: nel caso delle elezioni comunali casellesi del 2022 non c’è – prosegue – Non è in discussione l’elezione a sindaco di Marsaglia, ma sul come permangono nubi. Sarebbe nell’interesse della democrazia e anche del prestigio del nostro sindaco sciogliere queste nubi che ci sovrastano da quando, nella prima seduta del nuovo Consiglio comunale, non ha risposto agli interrogativi posti dalle opposizioni».

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img