giovedì 18 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

PIEMONTE – 5 milioni di euro in più per il trasporto degli studenti con disabilità

Per gli assessori all’istruzione e merito e trasporti e infrastrutture un riparto più equo delle risorse che annulla il dimezzamento deciso dalla giunta precedente

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

PIEMONTE – La Regione ha incrementato di 5 milioni di euro le risorse per trasporto a scuola e assistenza specialistica per quanto concerne il diritto allo studio degli studenti con disabilità.
Per gli assessori all’Istruzione e Merito e Trasporti e Infrastrutture si è di fronte ad una più equa ripartizione delle risorse, ora tecnicamente raddoppiate passando alla quota complessiva di 10 milioni, che restituisce pari dignità e cancella definitivamente il dimezzamento dei fondi deciso dalla precedente Giunta di centrosinistra, a guida Chiamparino. Questo per dimostrare la massima priorità e attenzione della Giunta nei confronti delle persone con disabilità e l’inclusione.

Un pregevole risultato grazie ad una più equa ripartizione delle risorse per colmare un grande disallineamento ricevuto in eredità dalla precedente amministrazione che aveva ridotto drasticamente le risorse, portandole da 11 a 5 milioni di euro. Nel 2023 grazie ad un importante sforzo finanziario si è riusciti a raddoppiare lo stanziamento, portandolo da 5 a 10 milioni di euro, per assicurare il trasporto a scuola e l’assistenza specialistica per gli studenti con disabilità. I 5 milioni di euro di incremento del fondo saranno equamente ripartiti tra la Città Metropolitana di Torino e le Province piemontesi, tenendo conto del numero di studenti disabili rispetto al totale e dell’estensione territoriale delle aree di competenza degli Enti di area vasta.

Come detto, le risorse saranno impiegate per coprire i costi dei servizi di trasporto e di assistenza specialistica, indispensabili per garantire la frequenza dei ragazzi con disabilità nelle scuole secondarie superiori piemontesi e contrastare, così, il fenomeno della dispersione scolastica. Questo il riparto delle risorse: ad Alessandria € 470.500, ad Asti € 288.500, a Biella € 165.000, a Cuneo € 794.000 e a Novara € 414.500.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img