lunedì 5 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

FAVRIA – Tutti in campo per ricordare Giacomo d’Angelo (FOTO E VIDEO)

Ricordata la sua figura; il calcio d'inizio è stato dato dal nipotino, Lorenzo, che non ha mai conosciuto

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

FAVRIA – Tanti amici che hanno condiviso con lui la passione per il calcio. Giocatori, allenatori, dirigenti ma anche semplici tifosi che hanno vissuta le gesta del football locale, in modo particolare favriese. Sono loro i protagonisti della gara amichevole che domenica 2 ottobre 2022 si è svolta in mattinata al campo sportivo di via Bonaudo e dedicata al ricordo di Giacomo D’Angelo, andato avanti troppo presto, lasciando un vuoto enorme in tutti coloro lo hanno conosciuto ed apprezzato.


Organizzata dalla Pro loco di Favria guidata dal neo presidente Stesj Iannizzi, dal Comune e dagli amici, la manifestazione ha visto la presenza dei familiari di Giacomo, tra i quali il piccolo Lorenzo, il nipotino che purtroppo non ha potuto conoscere il nonno, che ha dato il calcio d’inizio della gara.
Sempre all’inizio del match Lorella Rossi, rappresentante della maggioranza comunale favriese, ha ricordato la figura di D’Angelo e il suo impegno costante nel vivere le questioni di palazzo, vestendo a sua volta l’abito di l’assessore allo sport.


“La famiglia ringrazia le persone che con cuore e valore dell’amicizia hanno reso possibile il ripetersi questo secondo memorial – era riportato nello scritto letto da Rossi – dedicato a te Giacomo che sei rimasto nei nostri e nei loro cuori.
Perché sì, la vita continua ma l’amore ed il ricordo rimangono per sempre impressi.
Noi siamo commossi, tanto felici e soprattutto riconoscenti, perché tanti amici veri sono riusciti, non senza difficoltà, ad organizzare questa giornata in tuo ricordo, con la speranza che da lassù, tu, oggi possa essere felice di tutto loro, di tutti noi, che ti abbiamo voluto bene.
Dedica il tuo sorriso più bello al piccolo Lorenzo, che non hai potuto conoscere, ma che da te ha ereditato giovialità e sorriso, dando il calcio d’inizio di questa partita a te dedicata. Ciao Giacomo”.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img